Pannelli touch resistivi ancora in buona salute: prodotti più affidabili da DMC e DATA MODUL

Nonostante la tendenza attuale vada verso una produzione sempre più massiccia di pannelli tattili in tecnologia PCAP, la giapponese DMC va controcorrente, manifestando l'intenzione di continuare a produrre i ben noti e collaudati touch screen resistivi a 4 fili. A beneficiarne, non solo i distributori come DATA MODUL, ma anche quella parte di clientela industriale le cui applicazioni non richiedono necessariamente la soluzione PCAP, sicuramente più costosa ed impegnativa.

Il catalogo DMC comprende una serie completa di versioni standard da 5,7” a 21,3” disponibili nei formati 4:3 e wide, accanto a unità customizzate secondo le esigenze dei clienti, che ben conoscono i molteplici vantaggi della tecnologia resistiva: affidabilità, ottimo rapporto prezzo-prestazioni, semplice integrazione nel prodotto finale, compatibilità con l'uso di guanti e durata fino ad oltre 10 milioni di operazioni. A seconda delle necessità, il pannello tattile può essere fornito con diverse opzioni, come film antiriflesso, antiimpronte e morbido; inoltre, l'applicazione al TFT è estremamente semplice: basta una pressione e il gioco è fatto.

“Naturalmente, DMC non ha alcuna intenzione di tirarsi fuori dal trend attuale e continuerà a produrre soluzioni PCAP vetro su vetro in Giappone; nello stesso tempo lo stabilimento indonesiano sarà dedicato alla realizzazione di touch panel resistivi, da sempre un'area strategica - ha dichiarato Sandra Bismanns, Product Marketing, Line Management di DATA MODUL -. Siamo lieti che una Azienda di prestigio come DMC abbia deciso di non abbandonare questo settore: da oltre dieci anni ci occupiamo della distribuzione di pannelli resistivi e la loro domanda non ha registrato flessioni in questi ultimi tempi. Grazie alla loro disponibilità garantita per oltre cinque anni, siamo sicuri di poter soddisfare per molto tempo ancora le richieste dei nostri clienti."

In più di dieci anni, DATA MODUL ha distribuito pannelli in diverse versioni e, soprattutto, è in grado di offrire elementi adatti ad ogni tipo di display, con la possibilità di sviluppare unità su specifiche richieste dei clienti, compresa la loro applicazione in camera sterile. Al giorno d'oggi, è sempre più difficile rinunciare alla tecnologia touch, anche nel settore industriale, e, grazie a DMC, i pannelli resistivi rimangono ancora un'opzione affidabile e dalle vaste possibilità d'impiego.

Pubblica i tuoi commenti