Da Cadence la prima IP SerDes 112G long-reach silicon-proven da 7nm

Cadence Design Systems ha presentato  la prima IP SerDes 112G long-reach silicon-proven da 7nm. L'IP SerDes 112G long-reach silicon-proven per il processo da 7nm proposta da Cadence offre delle caratteristiche PPA (power, performance, area) all'avanguardia nel settore. Tali caratteristiche sono indispensabili per la realizzazione di prodotti di networking ad elevata densità di porte per data center cloud-scale e telco di nuova generazione.

Cadence ha lavorato a stretto contatto con i clienti early adopter, che hanno espresso forte interesse per questa tecnologia. Cadence è ora pronta a coinvolgere la generalità dei clienti per consentire loro di utilizzare questa IP nei loro ASIC di elaborazione ad alte prestazioni (HPC), gli acceleratori di machine-learning e i SoC per strutture di commutazione di nuova generazione.

L'aumento del consumo di dati mobili, la crescente diffusione dell'Intelligenza Artificiale e delle applicazioni di apprendimento automatico e i requisiti emergenti legati alle comunicazioni 5G richiedono una larghezza di banda sempre maggiore, mettendo a dura prova l'infrastruttura esistente utilizzata da server data center, storage e reti. I primi utilizzatori nel mercato dei datacenter cloud di fascia alta stanno attualmente installando porte Ethernet da 400G, protocollo che dovrebbe diventare mainstream già nel 2020, allorquando gli early adopter inizieranno a proporre soluzioni Ethernet a 800G. La tecnologia SerDes 112G raddoppia la velocità di trasmissione dati offerta dai SerDes a 56G, indirizzando l'esplosione delle esigenze di connettività ad alta velocità delle applicazioni data-intensive emergenti legate, ad esempio, all'apprendimento automatico e alle reti neurali.

Basato sulla tecnologia ottenuta dall'acquisizione di Nusemi inc da parte di Cadence, avvenuta nel 2017, il SerDes 112G long-reach supporta connessioni backplane, su rame e ottiche.

I principali vantaggi includono design unico in termini di alimentazione adattativa controllato a livello firmware che offre un compromesso ottimizzato tra potenza e prestazioni, assicurando sviluppi di sistema più efficienti basati su requisiti di piattaforma; architettura basata su DSP che mette a disposizione caratteristiche superiori di correzione dati sui canali soggetti a perdite e rumore; portata estesa che consente ai clienti di utilizzare PCB a basso costo e che permette di avere una maggiore flessibilità nella progettazione di schede e sistemi; supporto multi-rate, con velocità di 112/56Gbps in PAM-4 (pulse amplitude modulation 4) e di 56/28/10Gbps NRZ (non-return-to-zero), ciò garantisce la retrocompatibilità con apparecchiature di generazione precedente che operano a velocità inferiori; supporto di avvio e adattamento completamente autonomi, nonché autotest built-in integrato (BIST) in grado di produrre e controllare la sequenza binaria pseudocasuale (PRBS) per semplificare l'uso dell'IP.

Pubblica i tuoi commenti