Al via MECSPE 2017

Mecspe Fabbrica Digitale

Sta per partire la 16a edizione di MECSPE. Il 23-25 marzo, presso le Fiere di Parma, MECSPE sarà il palcoscenico ideale per le piccole e medie imprese della meccanica e della subfornitura italiane

Un comparto vitale, che si è lasciato alle spalle la congiuntura negativa: è questo il quadro delle imprese della meccanica e subfornitura italiane che emerge dall’ultima edizione dell’Osservatorio MECSPE. Oltre sei imprenditori su 10 (65,5%) si dicono ampiamente soddisfatti delle performance delle proprie aziende, forti di fatturati che – guardando alla chiusura del 2016, rispetto allo stesso periodo del 2015 – sono stimati in crescita dal 37% e stabili dal 49,7% degli intervistati. Gli ordinativi sono adeguati alle esigenze finanziarie (78,6%), la liquidità è buona per ben il 60,2%, ma soprattutto c’è un’estrema fiducia nel buon andamento del mercato, nel breve periodo, con quasi la metà delle imprese (47,9%) che prevede una crescita e il 44,8% stabilità.  

Un nuovo slancio che si traduce in voglia di tornare a essere protagoniste del mercato. MECSPE 2017 – manifestazione punto di riferimento per il manifatturiero 4.0 – registra infatti numeri da record con oltre 1.800 espositori presenti e oltre 40mila visitatori attesi che animeranno i 105mila metri quadrati di superficie espositiva dei padiglioni di Fiere di Parma, che saranno tutti occupati. Ai ‘tradizionali’ padiglioni 2 (con i saloni Macchine utensili e Trattamenti e Finiture), 3 con Macchine Utensili e Subfornitura meccanica), 5 (che ospita Fabbrica Digitale, Subfornitura Elettronica, Motek Italy, Control Italy, Power Drive, Logistica), 6 (con Eurostampi e il salone Additive manufacturing) si affiancheranno, infatti, l’8 che accoglie la richiesta di partecipazione di aziende che lavorano nelle diverse aree della Subfornitura e dei Trattamenti e Finiture e il padiglione 4 che sarà cuore mostra della prossima edizione e sarà interamente dedicato alla Fabbrica Digitale 4.0.  

Pubblica i tuoi commenti