Murata riduce le dimensioni del modulo NBIoT e aumenta la durata delle batterie

Murata ha reso noto di aver introdotto quello che si può definire il più piccolo modulo cellulare wireless conforme allo standard NBIoT (Narrow-Band IoT) al momento disponibile. Di dimensioni pari a soli 15,6x14x2,2 mm, il nuovo LBAD0ZZ1RX è realizzato su una scheda PCB dotata di alloggiamento metallico ed è stato espressamente ideato per l’utilizzo in applicazioni IoT/IIoT compatte alimentate a batteria. Il modulo integra il SoC wireless su chip singolo Hi2115 di HiSilicon che espleta le funzionalità di transceiver radio, processore applicativo e di banda base. Oltre a ciò, il modulo ospita un convertitore DC/DC, un integrato per la gestione della potenza, componenti di adattamento per il front end wireless (come i balun e filtri passa basso e commutatore RF).

Il SoC Hi2115 include un core ARM Cortex M0 che opera a una frequenza di 40 MHz, oltre a 64 kbyte di SRAM e 256 Kbyte di flash che controlla le comunicazioni del modulo utilizzando il tradizionale set di comandi AT. Ricca e completa la dotazione di interfacce che comprende UART, I2C e SPI, unitamente a GPIO e un ADC.

Il modulo è conforme allo standard NBIoT (previsto nella release 13 rilasciata da 3GPP) e può operare nelle bande inferiore e media. I bassi consumi del modulo LBAD0ZZ1RX lo rendono adatto all’uso in un’ampia gamma di applicazioni IoT di piccole dimensioni alimentate a batteria e può garantire una durata della batteria di 10 anni. La produzione in volumi verrà avviata entro il primo trimestre del 2019.

Pubblica i tuoi commenti