Optical bonding: nuove soluzioni per una migliore visualizzazione

La filosofia di DATA MODUL, partner di prim'ordine in tema di visualizzazione e di tecnologie Embedded, è quella di sviluppare una nuova tecnologia che consenta di implementare sistemi di visualizzazione di alta qualità, lunga durata e a prezzi contenuti.
Al fine di soddisfare i propri clienti in tutti i segmenti di mercato, DATA MODUL ha incrementato gli investimenti in ampliamento delle capacità produttive, infrastrutture, e risorse umane. In questa ottica, si è dotata di camere sterili più grandi, da usare per la produzione di display, l'integrazione di touch panel e ora anche per optical bonding.

Grazie allo sviluppo di una esclusiva tecnologia di optical bonding, DATA MODUL è finalmente in grado di produrre display di elevate caratteristiche ottiche, ambientali e funzionali. L'optical bonding è un procedimento tramite il quale due o più parti trasparenti vengono saldate tra loro con un adesivo di alta qualità dal punto di vista ottico, nella più perfetta aderenza. Le prestazioni ottiche risultano così decisamente migliorate, in modo particolare rispetto alla leggibilità anche in piena luce solare, alla robustezza, durata e migliore funzionalità dei touch panel.

DATA MODUL si è focalizzata su una avanzatissima tecnologia di optical bonding che, avvalendosi di un adesivo monocomponente con presa attivata da raggi UV, consente di realizzare prodotti ad alte prestazioni, in grandi quantità e costi ragionevoli. La prima attrezzatura automatica per questo tipo di lavorazione è pronta per essere installata in una nuova camera sterile e sarà operativa all'inizio del 2013. Questo processo automatico può essere utilizzato per l'incollaggio di diverse parti (display, vetri di copertura, sensori tattili, filtri EMI ecc.), per una vasta gamma di display e componenti ottici nei vari segmenti di mercato toccati da DATA MODUL, in cui la combinazione tra optical bonding e l'alta qualità dei materiali assicura le migliori caratteristiche dei prodotti.

Pubblica i tuoi commenti