Una soluzione completa per la connessione industriale

A seguito dell’acquisizione della linea di produzione GWconnect, Molex ha ampliato ulteriormente la presenza mondiale nell’offerta di connettori industriali. La produzione si sviluppa su una vasta gamma di connettori di potenza e di segnale e un’ampia serie di prodotti complementari, offrendo una soluzione completa per la connessione in ambiente industriale. Soluzione che, sul mercato italiano verrà commercializzata da Darton, che per prima, in virtù della consolidata partnership che lega ormai da parecchi anni le due società, si occuperà di esplorare le potenzialità di questa soluzione in Italia. Darton è infatti presente sul mercato nazionale con una copertura che oramai si può definire capillare, grazie a una struttura di una ventina di persone che si occupando di supportare il mercato italiano nella vendita di case di assoluto prestigio nel mondo della connessione.

Connettori per uso industriale
La nuova offerta Molex comprende oltre 5.000 articoli in continua espansione, costruiti utilizzando i migliori materiali conformi alle normative internazionali e alle certificazioni Ul/Csa. La gamma dei connettori Molex Heavy Duty è principalmente utilizzata nei pannelli di controllo, nel campo della robotica, dell'automazione industriale e ovunque sia richiesta una connessione di potenza, di controllo e di segnale in ambienti industriali o particolarmente gravosi per la presenza di sostanze aggressive. I connettori multipolari sono indicati per l'uso in corrente continua o in corrente alternata e facilitano il processo produttivo dei macchinari più complessi, agevolandone l'installazione e la manutenzione delle parti elettriche sezionabili, in accordo alle più avanzate normative europee e americane. Gli inserti costruiti in materiale plastico autoestinguente UL94V0, sono disponibili nelle versioni con contatto a vite, a vite con morsettiera, con contatto a molla, contatto a crimpare e contatto push-in.
I contatti torniti realizzati per tutte le tipologie di inserto, sono in lega di rame argentata o dorata. Una gamma completa di contatti a crimpare stampati, forniti su bobina, si affianca alla versione tornita. La scelta di offrire questa soluzione è rivolta a quei clienti che assemblano una elevata quantità di connettori, permettendo così l'automazione dell'operazione di crimpatura del contatto. Alle più comuni finiture in Argento e Oro si aggiunge la versione Stagnata, che permette una sensibile riduzione del costo, garantendo comunque prestazioni di rilievo.
È disponibile una vasta gamma di custodie prodotte con differenti combinazioni di materiali e componenti, ciascuna adatta ad uno specifico impiego industriale in ambienti standard, aggressivi ed Emc. Le parti principali sono realizzate in lega di alluminio pressofusa e verniciata con polvere poliestere (nichelata per le versioni Emc) o in materiale termoplastico autoestinguente. Sono resistenti agli urti e a forti sollecitazioni meccaniche. La stabilità dell'accoppiamento fra le custodie mobili e fisse e la protezione contro aperture accidentali sono garantite dai sistemi di chiusura singolo o doppio, con leve monoblocco in acciaio protetto con trattamento galvanico superficiale o in acciaio inox, perni e molle in acciaio inox o completamente in plastica a seconda della tipologia di custodia. La tenuta è garantita da speciali guarnizioni che proteggono gli inserti, montati all'interno, da polvere, acqua e altri agenti aggressivi.

Cassette di derivazione, interfacce, pressacavi e accessori
Indicate per l'installazione, l'interruzione, la connessione e il controllo di apparecchiature elettriche ed elettroniche, le cassette di derivazione trovano applicazione nei settori industriale, ferroviario, nautico ed edilizio. Garantiscono elevata resistenza agli urti e alle vibrazioni e hanno un grado di protezione IP66. Sono disponibili due serie per un totale di 92 modelli differenti. All'interno delle cassette possono essere fissate guide Din o piastre, fornite come accessori per il montaggio di morsettiere, interruttori, portafusibili, dispositivi per il controllo, trasformatori, circuiti elettronici, connettori. Le interfacce Molex permettono una connessione semplice del macchinario o dell’impianto ad apparecchiature esterne, quali notebook e strumenti di diagnosi, e forniscono all’occorrenza anche una presa di alimentazione per le stesse apparecchiature. Le interfacce sono utilizzabili per applicazioni industriali standard, per applicazioni in ambienti aggressivi e per applicazioni ove è richiesta la compatibilità elettromagnetica. Hanno un grado di protezione IP66/IP69K con coperchio chiuso e bloccato tramite leva. Le interfacce sono composte da una custodia fissa con coperchio in alluminio pressofuso della medesima serie utilizzata nei connettori di potenza, che garantisce la robustezza meccanica necessaria per l’uso in ambiente industriale. Sono disponibili con una o due leve di chiusura e composte da un telaietto che può contenere una serie di moduli con le diverse prese di alimentazione o una vasta gamma di connettori per la trasmissione dati. Le interfacce dati utilizzano una serie di adattatori che consentono la connessione con cavi già cablati da entrambi i lati, pertanto non sono necessarie operazioni di saldatura, crimpatura o altro, per il collegamento delle apparecchiature tramite il sistema interfaccia Westec. Sono disponibili a catalogo le prese di alimentazione internazionali più comuni e gli adattatori dati di più frequente utilizzo quali Usb, RJ45, D-Sub, ecc. È disponibile su richiesta, un modulo cieco da utilizzarsi per assemblare altri tipi di connettori o prese di alimentazione. Infine è disponibile una vasta gamma di pressacavi in plastica e in metallo e di accessori complementari che si compone di pressacavi, raccordi ed adattatori.

Pubblica i tuoi commenti