L’alta definizione arriva negli oscilloscopi

OSCILLOSCOPI –

Gli oscilloscopi HDO lanciati da Teledyne LeCroy sono dotati di Adc a 12 bit e che offrono una risoluzione 16 volte superiore. Completano la dotazione fino a 1 GHz di banda passante, 250 Mpts, 2.5 GS/s e touchscreen da 12,1”.

Come di consueto in una cornice d'eccezione, questa era la volta di Venezia, Teledyne LeCroy ha presentato a fine settembre alla stampa internazionale due serie di oscilloscopi con tecnologia ad alta definizione HD4096, la serie HDO4000 e HDO6000. Si tratta di oscilloscopi che acquisiscono forme d'onda ad alta risoluzione, alto campionamento e livelli di noise molto bassi. La visualizzazione delle forme d'onda risulta più pulita e netta grazie alla risoluzione verticale 16 volte maggiore rispetto agli strumenti tradizionali a 8 bit, rendendo cosi facilmente visibili e misurabili i dettagli delle forme d'onda altrimenti poco visibili. I modelli HDO4000 e HDO6000 sono disponibili con banda passante da 200 MHz fino a 1 GHz. Tutti i modelli sono dotati di un ampio schermo touchscreen da 12,1'' con un'interfaccia utente semplice e intuitiva, potenti strumenti di collaudo e un pieno complemento di capacità matematiche e di misurazioni automatiche sulle forme d'onda. Questi strumenti includono infatti la ricerca WaveScan, History Mode per il playback delle forme d'onda, modalità di acquisizione sequenziale e LabNotebook per la generazione di rapporti. Specifici pacchetti software per l'analisi di spettro e le misurazioni di potenza estendono poi le capacità di questi oscilloscopi sfruttando al meglio la maggiore precisione nelle misurazioni e il più ampio range dinamico a disposizione.

Una tecnologia per l'alta definizione
La tecnologia HD4096 è basata su un Adc da 12 bit ad alta velocità di campionamento, amplificatori con elevato rapporto segnale rumore e una architettura low-noise. Questa tecnologia permette agli oscilloscopi ad alta definizione di catturare e visualizzare segnali con frequenze sino a 1 GHz con elevate velocità di campionamento e una risoluzione verticale 16 volte superiore agli altri oscilloscopi. Misure precise sono critiche per debug e analisi efficienti. La tecnologia HD4096 consente di effettuare misure con una precisione mai raggiunta aumentando così le capacità di test e fornendo risultati superiori. Gli HDO sono dotati della funzione di filtraggio Teledyne LeCroy Eres (Enhanced Resolution) che consente all'utente di aggiungere tre ulteriori bit di risoluzione verticale per un totale di 15 bit.

Famiglie e modelli
Gli oscilloscopi della famiglia HDO4000 hanno una velocità di campionamento di 2.5 GS/s con una profondità di memoria sino a 25 Mpt per canale (con un massimo di 50 Mpt per canale in modalità interleaved). Fanno parte della famiglia modelli a 2 e 4 canali con larghezza di banda da 200 MHz to 1 GHz. Gli oscilloscopi della famiglia HDO6000, disponibili in modelli a 4 canali, hanno velocità di campionamento di 2.5 GS/s; una profondità di memoria massima di 250 Mpt per canale e larghezze di banda di 350 MHz, 500 MHz, e 1 GHz. Tutti gli oscilloscopi HDO sono dotati di uno schermo da 12.1” multitouch che consente un facile controllo delle impostazioni dei canali, del trigger e delle funzioni di misura.

Strumenti avanzati di misura, debug e analisi
Una visualizzazione accurata del segnale e velocità di campionamento elevate sono superflue, se non sprecate, quando mancano gli strumenti analisi e debug adeguati. Tutti gli oscilloscopi della famiglia HDO sono dotati di potenti strumenti per il debug veloce e una accurata analisi delle forme d'onda. WaveScan lo strumento dedicato alla ricerca e all'analisi avanzata, permette la ricerca in una singola acquisizione di runts, glitch, e altre anomalie con più di 20 diversi criteri, e può essere impostato per la ricerca di un evento per ore o giorni. La Modalità History consente lo scorrimento indietro nel tempo per isolare le anomalie e misurarle con differenti parametri o cursori. L'opzione di trigger e decodifica su bus seriali isola rapidamente gli eventi sul bus senza la necessità di impostare trigger manualmente. La modalità Sequence memorizza gli eventi isolati dal trigger come "segmenti", consentendo la cattura di molti impulsi veloci in rapida successione o eventi separati da lunghi periodi di tempo e riducendo i tempi morti tra cicli di trigger. Il LabNotebook, strumento per la documentazione e generazione di accurati rapporti, rende rapido il salvataggio e la documentazione dei risultati dei test. La famiglia di oscilloscopi HDO può misurare e analizzare ogni piccolo aspetto di una forma d'onda con funzioni matematiche fra cui Media, Enhanced Resolution e Fft, oltre a una ampia serie di ulteriori misure parametriche. Analisi statistiche, istogrammi e trend vanno oltre la semplice misura mostrando ogni cambiamento della forma d'onda nel tempo.

Analisi di spettro e potenza
Anche per l'HDO sono disponibili i pacchetti software creati per affinare l'analisi su due aree fondamentali che interessano le attività di progettazione e debug. Il software Spectrum Analyzer converte le funzionalità di un HDO in quelle di un analizzatore di spettro, consentendo all'utente di regolare parametri quali intervallo di frequenza, larghezza di banda di risoluzione e frequenza centrale. È inoltre possibile applicare filtri per i segnali di ingresso e osservare il relativo cambiamento a livello di frequenze in tempo reale. Un sistema di ricerca dei picchi identifica ed etichetta le componenti spettrali, la frequenza e i livelli per presentarli in una unica tabella, l'utente può cliccare su qualsiasi componente della tabella per passare istantaneamente al picco corrispondente e può utilizzare la visualizzazione dello spettrogramma per vedere come esso cambia nel tempo. Il software di Power Analisys misura e analizza in modo rapido le caratteristiche di funzionamento dei convertitori di potenza e circuiti basati su tali componenti, attraverso misure automatiche sulle perdite e un'interfaccia utente dedicata. Le note aree turn-on, turn-off e condution loss sono identificate con sovrapposizioni di forme d'onda di differenti colori codificati. Fanno parte del software gli strumenti per le analisi critiche su dispositivi switching come i controlli sulla modulazione di loop, l'analisi sulle armoniche sulla linea di alimentazione.

Pubblica i tuoi commenti