Infineon, nuovi SBC con protocollo ISO CAN FD ad alta velocità fino a 5 Mbit/s

Infineon Technologies sta lanciando due nuove famiglie di System Basis Chip (SBC): Lite e Mid-Range+. Sono i primi SBC sul mercato a supportare il protocollo ISO CAN FD per la comunicazione a 5 Mbit/s per un'ampia varietà di applicazioni automobilistiche. Un SBC fornisce il supporto di energia e le interfacce di comunicazione ai microcontrollori presenti all’interno delle centraline di controllo (ECU) delle autovetture. Gli SBC sono circuiti integrati (IC) che combinano alimentatori di tensione, interfacce bus di comunicazione (CAN, LIN) e funzioni di supervisione: la combinazione di questi tre elementi in un unico chip porta a costi di sistema inferiori fino all’80% e ingombri ridotti rispetto alle soluzioni discrete.

I nuovi SBC Infineon Lite sono SBC entry level a costi di sistema ottimizzati. Incorporano un ricetrasmettitore CAN per affrontare un'ampia gamma di applicazioni come caricabatterie wireless da abitacolo, sensore NO x, cambio marcia o controllo luci. A loro volta, gli SBC Mid-Range+ sono dispositivi più potenti con una interfaccia CAN e fino a due transceiver LIN per supportare ad esempio moduli di attivazione e moduli gateway.

I recenti sviluppi nel settore automobilistico richiedono velocità di comunicazione sempre più elevate. In origine, il protocollo CAN FD è stato studiato per gli aggiornamenti software in produzione e in fase di manutenzione. Oggi, anche la comunicazione all’interno dell’auto e la sua connettività con il mondo esterno richiedono una maggiore larghezza di banda e maggiori prestazioni. Ad esempio, le applicazioni di illuminazione frontale high-end come l’illuminazione a LED a matrice richiedono una grande quantità di dati forniti dai sistemi di telecamere e dai sensori per garantire la massima illuminazione senza abbagliamento.

Oltre alla comunicazione ad alta velocità, i nuovi SBC Infineon consentono un minore consumo energetico. Con la loro funzione di rete opzionale riducono il consumo di corrente mettendo la centralina in modalità sleep o stop quando non è necessaria. La famiglia Lite SBC dispone anche di una pompa di carica per pilotare MOSFET di potenza a canale N in modalità high/side. Può scollegare un carico esterno durante la modalità di sospensione per ridurre ulteriormente la corrente di riposo.

Tutti i dispositivi delle nuove famiglie SBC comprendono funzioni di diagnostica e supervisione per supportare i concetti di sicurezza funzionale dell'ECU come il monitoraggio della sottotensione, il watchdog con reset, la modalità operativa fail-safe e l'uscita fail-safe. Inoltre, con la famiglia Mid-Range + i carichi esterni possono essere pilotati da quattro interruttori high-side.

I nuovi SBC Infineon offrono elevata flessibilità ai progettisti. Sono scalabili per quanto riguarda il numero di interfacce di comunicazione e sono compatibili con altre famiglie di SBC Infineon come le famiglie DCDC e Multi-CAN Power SBC (TLE94x1, TLE926x e TLE927x).

La famiglia Mid-Range+ è già disponibile sul mercato, mentre la famiglia Lite SBC lo sarà dall’ottobre 2018.

Pubblica i tuoi commenti