Il microcontrollore sicuro di Maxim offre crittografia avanzata

I produttori di varie applicazioni sensibili alla sicurezza per dispositivi industriali, di consumo, informatici e di Internet of Things (IoT), dispongono ora di un modo rapido ed efficiente per creare operazioni crittografiche sicure, integrare l'archiviazione delle chiavi e abilitare il rilevamento automatico delle manomissioni attraverso il MAX32558. Il nuovo membro della famiglia DeepCover di microcontrollori sicuri di Maxim Integrated Products offre queste robuste funzionalità di sicurezza consentendo ai progettisti di risparmiare fino al 50% di spazio sul circuito stampato rispetto al principale concorrente.

Man mano che i prodotti elettronici diventano sempre più piccoli e connessi, c'è una crescente minaccia alle informazioni sensibili e alla privacy, che richiede ai produttori di mantenere la sicurezza al primo posto quando progettano i propri dispositivi. Mentre i progettisti dovrebbero prevenire le violazioni della sicurezza a livello di dispositivo, spesso lottano con il compromesso tra le funzioni avanzate di sicurezza e la minimizzazione dello spazio sulla scheda, così come con la complessità del design e l’assecondamento delle richieste del time-to-market.

Il microcontrollore DeepCover MAX32558 Arm Cortex-M3 con memoria flash integrata risolve queste sfide offrendo una forte sicurezza in un ingombro ridotto, semplificando l'integrazione del design e accelerando il time-to-market. Il dispositivo integra diverse funzionalità di sicurezza in un piccolo contenitore, tra cui la memorizzazione sicura delle chiavi, un bootloader sicuro, il rilevamento attivo delle manomissioni e motori crittografici sicuri. Supporta inoltre più canali di comunicazione come USB, interfaccia seriale periferica (SPI), ricevitore-trasmettitore asincrono universale (UART), e I2C, rendendolo ideale per un'ampia gamma di applicazioni.

La reputazione e l'esperienza pluriennale di Maxim nelle certificazioni dei terminali di pagamento con il supporto e la tecnologia consolidati, possono contribuire a semplificare il processo di certificazione per i clienti riducendo il processo fino a sei mesi (piuttosto che dai 12 a 18 mesi tipici).

Pubblica i tuoi commenti