Dac a 18 bit per applicazioni industriali

CONVERTITORI –

Il nuovo Dac a 18 bit ad alta integrazione presentato da Maxim Integrated durante electronica 2012, fornisce tutte le funzionalità e l’alta precisione richieste dalle applicazioni industriali.

Tra i tanti annunci fatti da Maxim Integrated in occasione di electronica, c'è quello relativo all'introduzione di un convertitore dati ad alta integrazione che include tutti i circuiti esterni necessari per realizzare un generatore di tensione ad alta precisione, destinato ad applicazioni nei settori della strumentazione e collaudo industriale, dell'automazione di fabbrica e del controllo di processo. L'ingresso di Maxim nel mercato dei dispositivi a 18 bit è una mossa abile, in quanto si tratta del segmento attualmente caratterizzato da tassi di crescita da due a tre volte superiori rispetto a quelli di ogni altra tipologia di convertitori Dac. Caratterizzato da un'elevata precisione, il nuovo Dac a 18 bit MAX5318 integra il buffer del riferimento e il buffer di uscita: si tratta di dispositivi che svolgono funzioni essenziali e che nei progetti della concorrenza richiedono l'uso di fino a tre componenti esterni aggiuntivi. Un livello di integrazione così spinto permette di ridurre i tempi di sviluppo e di debug, oltre a comportare innegabili vantaggi in termini di occupazione di spazio sulla scheda.

I vantaggi dell'integrazione
Il nuovo Dac a 18 bit di Maxim si propone come una soluzione semplice, veloce ed economica per la realizzazione di generatori di tensione di precisione destinati ad applicazioni industriali e sistemi di collaudo” ha spiegato Michael Paiva, Senior Business Manager di Maxim. “Grazie all'assenza di componenti esterni, permette di ridurre sensibilmente i tempi di sviluppo a tutto vantaggio del time-to-market.” Il più evidente vantaggio è quello di avere il più elevato livello di integrazione per un Dac a 18 bit, grazie all'inclusione dei buffer di uscita e del riferimento. Significativo anche il fatto che le prestazioni sono state ottimizzate per applicazioni nei settori industriale e della strumentazione: l'elevato livello di precisione (+/- 2 LSB) è garantito nell'intervallo di temperatura compreso tra -40 °C e +105 °C . Il dispositivo offrein ogni caso prestazioni senza compromessi: l'opzione di alimentazione negativa garantisce le prestazioni in termini di non linearità integrale e differenziale fino a 0V: analoghi Dac disponibili sul mercato possono arrivare fino a 20 mV - 30 mV . Importante anche l'elevata precisione di segnalamento, con un tempo di assestamento di soli 3 μs.

Un SoC smart meter sicuro
Da segnalare anche l'introduzione di Zeus, un'importante evoluzione in termini di integrazione e sicurezza per le “smart grid”. Zeus è un contatore “intelligente” completo, integrato in un SoC, che garantisce misure estremamente accurate, diversi livelli di sicurezza e tutte le risorse e la velocità di elaborazione necessarie per la gestione di protocolli di comunicazione avanzati come quelli odierni.
Zeus mette a disposizione dei produttori di contatori una piattaforma per lo sviluppo di soluzioni destinate a diversi mercati finali e che soddisfa una serie di requisiti in termini di sicurezza e di comunicazione. Un modulo crittografico incorporato protegge le comunicazioni; funzioni di sicurezza per il bootloader impediscono l'apporto di modifiche firmware non autorizzate, mentre la possibilità di rilevare eventuali manomissioni.

Pubblica i tuoi commenti