wenglor amplia la gamma di sensori PNG//smart al servizio dell’Industria 4.0

Soddisfare le esigenze tipiche dell’Industria 4.0. wenglor lo fa ampliando la famiglia dei sensori optoelettronici PNG//smart. L’azienda ha presentato due nuove serie, dotate di diversi fattori di forma e da un assortimento di tre diversi tipi di luce (LED in variante rossa e blu, laser in variante rossa). Al formato miniaturizzato 1K (32x16x12 mm) lanciato esattamente un anno fa, wenglor sensoric ha affiancato i nuovi formati 1N (75×32,5×18 mm) e 1P (50x50x20 mm).

La serie 1P dispone di alcune specifiche caratteristiche tecniche che la rendono la soluzione ideale per il rilevamento degli oggetti neri. La serie 1N offre, dal canto suo, una portata operativa che giunge addirittura fino a 60 m in configurazione barriera unidirezionale. Direttamente integrato nella custodia, le nuove serie 1N e 1P dispongono di un elemento di visualizzazione che consente di gestire in modo intuitivo le operazioni di regolazione e diagnosi.

La serie 1N può operare come tasteggio diretto con soppressione dello sfondo, barriere catarifrangenti, barriere catarifrangenti per il riconoscimento del trasparente e barriere unidirezionali. La serie 1P prevede la possibilità di operare anche come sensore di distanza ad alte prestazioni e barriera reflex.

Queste caratteristiche consentono di impiegare i nuovi sensori PNG//smart 1N e 1P in applicazioni ad elevata criticità, come ad esempio nell’industria delle bevande(bottiglie in PET o vetro) o del packaging (vaschette trasparenti, contenitori lucidi, vassoi scuri).

Pubblica i tuoi commenti