On Semiconductor a Electronica 2018, protagonisti i semiconduttori a elevata efficienza energetica

ON Semiconductor sarà presente a questa edizione di electronica con uno stand di 400 metri quadrati dove, accanto ai nuovi prodotti, sarà possibile visionare interessanti dimostrazioni focalizzate sulle soluzioni destinate a mercati strategici e in rapida evoluzione come quelli automobilistici, della conversione di potenza ad alte prestazioni (HPPC - High Performance Power Conversion) e IoT (Internet of Things). La società presenterà anche technical paper esaustivi e corredati da utili indicazioni circa le evoluzioni future nei numerosi forum che si terranno durante la settimana della fiera. In particolare sono previste più presentazioni alla “Electronica Automotive Conference”: in questo contesto la società condurrà un dibattito sull’importanza delle soluzioni a semiconduttore innovative ed efficienti in termini energetici, il cui utilizzo permetterà ai costruttori di automobili di raggiungere il loro obiettivo finale, ovvero la guida autonoma.

Nel settore automotive, le tecnologie di rilevamento e i semiconduttori della società rappresentano una risposta alla crescente elettrificazione dei veicoli, la guida autonoma e le tecnologie di illuminazione. Nel corso delle demo, esperti di ON Semiconductor illustreranno le caratteristiche dei componenti e delle soluzioni a livello di sistema che supporteranno l’innovazione nelle aree appena sopra delineate: dispositivi SiC, IGBT, MOSFET e moduli di potenza per l’elettrificazione dei veicoli; dispositivi di visualizzazione, radar e LiDAR per la realizzazione di sistemi di assistenza alla guida avanzati (ADAS – Advanced Driver Assistance System) e la guida autonoma; soluzioni per il controllo e la gestione della potenza efficienti dal punto di vista energetico per i sistemi di illuminazione dei veicoli (anteriori, posteriori e interni).

Soluzioni a semiconduttore energeticamente efficienti sono gli elementi chiave dei progetti che riguardano la conversione di potenza e il controllo motore (PCMC - Power Conversion and Motor Control), indispensabili per la realizzazione di prodotti e infrastrutture sempre più ecologiche, affidabili ed economiche. ON Semiconductor mette a disposizione dispositivi per supportare progetti a bassa, media e alta potenza: tra questi spiccano i componenti realizzati con materiali ad ampio bandgap (WBG) che consentono ai progettisti di generare, convertire, immagazzinare e fornire energia elettrica. Prodotti di questo tipo sono indispensabili per lo sviluppo di soluzioni che permetteranno di rendere abitazioni, uffici, fabbriche e sistemi di trasporto sempre più efficienti e compatibili con l’ambiente.

Per quanto riguarda le infrastrutture energetiche, ON Semiconductor presenterà dispositivi estremamente affidabili ed efficienti alloggiati in package innovativi destinati ad applicazioni in settori quali energia fotovoltaica, immagazzinamento dell’energia e ricarica di veicoli elettrici (EV). Una gamma completa di MOSFET, IGBT, moduli PIM (Power Integrated Module) e IPM (Intelligent Power Module), oltre a circuiti di pilotaggio (driver) integrati per tutti i tipi di motore permette di soddisfare in maniera efficace la maggior parte delle esigenze dell’automazione di fabbrica. Per le applicazioni cloud, le soluzioni a livello di sistema per la conversione di potenza proposte da ON Semiconductor, compatte ed efficienti, assicurano notevoli risparmi in termini di occupazione di spazio e di energia, che si traduce in una significativa riduzione dei costi per gli operatori delle “server farm” e per altre tipologie di utenti finali. Nuovi materiali, come ad esempio i diodi SiC, continueranno a supportare la rivoluzione energetica.

Nel settore dell’IoT, la durata delle batterie è sempre in cima alla lista dei problemi che i progettisti sono chiamati a risolvere, oltre a rivestire un ruolo significativo nella determinazione del costo totale di possesso (TCO - Total Cost of Ownership) di un gran numero di soluzioni IoT. Durante electronica ON Semiconductor presenterà diversi casi d’uso di IoT relativi ad abitazioni/edifici “intelligenti”, smart city, automazione industriale e applicazioni medicali sfruttando piattaforme “dal nodo al cloud” corredate di funzionalità di gestione della potenza, rilevamento e connettività ULP (Ultra Low Power). I dispositivi di connettività a bassissimo consumo della società possono sfruttare tecniche di energy harvesting per il loro funzionamento, consentendo la realizzazione di nodi periferici privi di batteria ed esenti da manutenzione. Questo argomento verrà ulteriormente ampliato nel corso di una presentazione avente per oggetto le applicazioni IoT wireless che non prevedono l’uso di batterie.

L’aggiunta di un certo grado di “intelligenza” alla periferia della rete è una prassi che si sta sempre più diffondendo per cercare di risolvere problemi legati alla privacy, alla latenza e all’ampiezza di banda. L’ampio portafoglio di DSP audio ricchi di funzionalità ed energeticamente efficienti consente l’integrazione di funzionalità di riconoscimento vocale nei dispositivi ubicati alla periferia della rete. Nello stand della società verrà anche presentata una serie di sensori di immagine realizzati sfruttando una tecnologia innovativa espressamente ideati per complesse applicazioni di visione artificiale, robotica e Iot che integrano funzionalità di visione. Interessanti, infine, i casi d’uso dell’intelligenza artificiale alla periferia della rete che prevedono l’uso di sensori di visione e audio che verranno illustrati nello stand della società.

Pubblica i tuoi commenti