STMicroelectronics e Clonit insieme contro Ebola

L’obiettivo era ambizioso: individuare Ebola nel sangue di un potenziale paziente in modo rapido e in una fase molto precoce dell'infezione per minimizzare i rischi di contagio. Il risultato è che in poche settimane le aziende STMicroelectronics e Clonit in collaborazione con l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive L. Spallanzani hanno realizzato un dispositivo portatile di analisi genetica che in meno di 75 minuti consente di identificare la presenza del virus ebola. Il dispositivo portatile si basa su una tecnica di biologia molecolare, il Real Time Pcr.

Pubblica i tuoi commenti