Sensori tattili firmati Neonode

I chip di silicio avanzati di STMicroelectronics hanno reso possibile la realizzazione dei nuovi moduli zForce Air per la rilevazione del contatto tattile di Neonode, società di tecnologia per sensori ottici. I moduli di Neonode, compatti, a basso consumo e semplici da utilizzare, aggiungono la possibilità di interazione tattile a qualunque oggetto connesso con Usb o I2C e funzionano con qualunque tipo di display e superficie come acciaio, plastica, legno, vetro, pelle o addirittura capaci di individuare interazioni tattili a mezz'aria. L'approccio utilizza la luce infrarossa generata dal laser per rilevare il tocco o controllare i gesti, unendo precisione millimetrica ad una risposta ultra veloce. La luce, nello spettro non visibile, non ha alcun effetto sulla qualità della visualizzazione, non modifica la luminosità né i colori. La nuova famiglia di sensori tattili di Neonode utilizza un SoC a segnale misto e un microcontrollore STM32.

Pubblica i tuoi commenti