Segnali positivi dall’electronica di Monaco

MANIFESTAZIONI –

Con un numero di espositori e

Con un numero di espositori e di visitatori che si è mantenuto su livelli elevati, electronica 2008 lancia segnali positivi per l’industria internazionale dell’elettronica. Il salone, che si è concluso il 14 novembre scorso, ha ospitato circa 2800 espositori, di cui il 58% provenienti dall’estero. Sul versante dei visitatori, electronica ha avuto circa 72.000 presenze. La fiera ha registrato rispetto alle precedenti edizioni un aumento nel numero di visitatori dai Paesi dell’Europa dell’Est, Taiwan, Brasile, Sud Africa e Russia. Sono stati invece in calo i visitatori statunitensi, britannici, francesi e israeliani. Questo risultato è ovviamente dovuto alla situazione economica che ha spinto molte aziende a limitare gli spostamenti dei propri addetti, incidendo in tal modo sul numero di presenze per azienda.

Espositori e visitatori hanno espresso grande soddisfazione per l’andamento di electronica 2008. In particolare la completezza e l’ampiezza dell’offerta, il ruolo guida del salone, la presenza dei leader di mercato e l’internazionalità degli espositori sono tutti aspetti che hanno ottenuto il massimo dei voti. Nei padiglioni si è discusso molto dello sviluppo economico che ha caratterizzato gli ultimi mesi e delle aspettative per l’immediato futuro. Espositori e visitatori prevedono un indebolimento della congiuntura. Tuttavia, entrambi sono consapevoli della difficile fase che li attende e le loro aziende si sono già preparate di conseguenza. Klaus Dittrich, Direttore Generale di Messe München International, si è dichiarato soddisfatto dell’andamento della manifestazione: “Siamo soddisfatti del fatto che electronica si sia confermata su livelli elevati anche in questo periodo di crisi. Il risultato evidenzia chiaramente il ruolo della fiera come evento di riferimento e punto di incontro privilegiato per il settore.”

Pubblica i tuoi commenti