RS Components preme sull’acceleratore

STRATEGIE –

Gli ambiziosi obiettivi di crescita del distributore britannico, deciso a conquistare il vecchio continente, si traducono in un miglioramento dei servizi offerti ai progettisti elettronici e agli uffici acquisti. Forte enfasi sul commercio elettronico, anche in virtù di un sito web rinnovato.

Anche i progettisti elettronici italiani, come tutti i loro colleghi europei, devono attendersi nei prossimi mesi un notevole attivismo da parte di RS Components, che intende rendere sempre più attraente la propria offerta per accelerare la propria crescita in Europa. Questa, in sostanza, è la conseguenza pratica delle strategie e delle iniziative che il management europeo della società ha illustrato in occasione di una conferenza stampa tenutasi a Roma. I fronti principali su cui RS Components intende agire per fidelizzare i progettisti europei sono il continuo ampliamento della gamma dei componenti a catalogo, il miglioramento delle funzioni di ricerca del proprio sito web e il potenziamento degli strumenti di ausilio alla progettazione.

Offerta più ampia, nuovo sito web
Per quanto riguarda l'ampliamento dell'offerta, nell'anno fiscale 2011 RS Components ha aggiunto al proprio catalogo oltre 37.000 nuovi prodotti elettronici. Notevolmente allargata anche l'offerta nel settore “manutenzione”, area che per RS Components include componenti elettrici, prodotti di automazione industriale, strumenti di misura e collaudo, utensili, articoli di sicurezza e consumabili. Con questa gamma di prodotti la società intende servire non soltanto i clienti interessati alle attività di manutenzione in senso stretto, ma anche tutte le piccole e medie aziende che producono macchine. Tra le novità più importanti è compreso il rinnovamento del sito web di RS Components, la porta di accesso a oltre 550.000 prodotti. Come ha spiegato Keith Reville, responsabile del commercio elettronico, il restyling si basa su un'approfondita ricerca che è durata due anni e che ha compreso numerose interviste ai clienti. Lo studio ha evidenziato la necessità di un miglioramento degli strumenti per la ricerca dei prodotti all'interno del sito, oltre che delle modalità di presentazione dei risultati. Per rispondere a queste richieste, RS Components ha pertanto implementato un nuovo algoritmo di ricerca che consente di ridurre drasticamente (dal 50 all'80%) i risultati non rilevanti; alle preesistenti modalità di visualizzazione, inoltre, è stata aggiunta la vista “compare” che facilita il confronto tra componenti simili. Il sito, infine, propone automaticamente al visitatore gli accessori che possono accompagnare il prodotto selezionato. Altri miglioramenti riguardano la chiarezza dei prezzi e i dati istantanei sulla disponibilità del prodotto a magazzino. Il potenziamento del sito web, comunque, non implica un minore impegno della società verso le altre modalità di contatto con il cliente; RS Components, anzi, crede nell'efficacia di una strategia multicanale, che consenta al progettista di scegliere liberamente tra catalogo cartaceo, commercio elettronico, contatto telefonico, ecc.

Strumenti di sostegno alla progettazione
RS Components prosegue il proprio impegno anche sul fronte degli strumenti di sostegno alla progettazione. Mark Cundle, responsabile del marketing tecnico, ha spiegato che la società sta continuando a sviluppare lo strumento Component Chooser, che consente la ricerca parametrica su oltre 260.000 componenti elettronici; anche questa funzione può ora beneficiare delle rinnovate modalità di navigazione e presentazione dei risultati offerte dal sito web. Continua lo sviluppo anche per la libreria dei modelli tridimensionali dei componenti elettromeccanici, che ora comprende 30.000 prodotti. I modelli possono essere scaricati - gratuitamente - in 24 diversi formati nativi, che coprono la maggior parte dei software Cad disponibili sul mercato. Tra i formati offerti è compreso anche SpaceClaim. I modelli tridimensionali offerti da RS Components possono essere scaricati anche dai siti di quattordici diverse comunità rivolte ai progettisti, come TraceParts. Lo scorso mese di marzo, inoltre, la società ha reso disponibile la seconda versione dello strumento software DesignSpark per la progettazione di circuiti stampati, che può essere scaricato gratuitamente dal sito web dell'omonima comunità. Un'ulteriore novità in questo campo è la disponibilità di uno strumento che consente di convertire file dal formato Idf (Intermediate Data Format) al formato SketchUp di Google. I progetti dei circuiti stampati realizzati con tutti i principali Cad possono quindi essere importanti nello strumento di modellazione tridimensionale di Google.

Obiettivi e risultati
La conferenza paneuropea di Roma è servita a RS Components anche per tracciare un bilancio a diciotto mesi dall'inizio della propria strategia di regionalizzazione europea. Klaus Göldenbot, general manager della società per la regione Emea, ha sostanzialmente riportato le stesse informazioni di cui “Selezione di Elettronica” ha già dato conto nel numero di ottobre: nell'anno fiscale concluso il 31 marzo 2011 RS Europe ha ottenuto una crescita del 22% e il fatturato dovuto al commercio elettronico è aumentato del 34%; la società inoltre ha iniziato la propria espansione nell'Europa orientale (Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria), con la creazione di uffici vendite locali che hanno già conquistato 57 importanti clienti. A livello paneuropeo RS Components ha intensificato la pressione sui propri 500.000 clienti, ottenendo un significativo aumento della frequenza media degli ordini (un parametro fondamentale ai fini del fatturato). Per quanto riguarda il futuro, Göldenbot ha affermato che nell'elettronica la domanda sta rallentando; sebbene in linea di massima le aziende possano contare su un buon portafoglio ordini, l'attuale incertezza economica e finanziaria suggerisce un atteggiamento di cautela negli acquisti. Più forte, invece, la domanda nel settore manutenzione. RS Components, comunque, si pone l'obiettivo di accelerare la propria crescita in Europa, passando dal 4% del recente passato (tasso composto di crescita annua per gli anni fiscali 2004-2009) a un tasso a due cifre. Secondo Göldenbot questo risultato potrà essere raggiunto anche perché il mercato disponibile per la distribuzione è in aumento (alcuni produttori di componenti scelgono di servire direttamente solo i clienti più grossi), inoltre i piccoli distributori stanno perdendo quote di mercato.
I risultati ottenuti dalle recenti iniziative di RS Components sono positivi, stando ai dati diffusi a Roma dalla società. Come ha spiegato Ermanno Maffè, responsabile marketing europeo, l'indice TRI*M (uno strumento utilizzato per misurare la soddisfazione dei clienti) è salito a 88; gli utilizzatori, inoltre, mostrano di apprezzare le innovazioni apportate al sito web e le risorse di progettazione offerte gratuitamente. Il numero mensile dei download dei modelli Cad tridimensionali ha raggiunto quota 10.000, la comunità di progettisti DesignSpark conta oltre 80.000 membri, lo strumento software di progettazione Pcb è stato già scaricato da oltre 100.000 utilizzatori.

Pubblica i tuoi commenti