GENESYS+, rendimento, efficienza e funzionalità

La nuova serie di alimentatori DC programmabili ad alta densità di potenza GENESYS+ sviluppata da TDK-Lambda si propone sul mercato con il primo modello della serie da 5 kW in 1U. Grazie all’uso della tecnologia di Digital Signal Processing, questi alimentatori di nuova generazione offrono un rendimento, un’efficienza e una funzionalità superiori rispetto agli altri prodotti disponibili sul mercato, a fronte di un costo competitivo. La serie GENESYS+ ha un campo d’applicazione molto ampio, che include il testing di componenti aerospaziali e automobilistici, la produzione di semiconduttori, il trattamento delle acque, la simulazione di placcature e di stringhe fotovoltaiche.

Densità di potenza e peso contenuto

Il modello da 5 kW, alloggiato in un involucro largo 19” e alto 1U, offre la densità di potenza più alta e il peso più basso della sua categoria (meno di 7 kg, ossia meno della metà rispetto agli altri prodotti equivalenti). Sono disponibili cinque modelli con tensioni differenti: 0-10V/500A, 020V/250A, 0-30 V/170A, 0-300V/17A e 0-600V/8,5A. Le unità possono funzionare in modalità a corrente, tensione o potenza costante e offrono la simulazione di resistenza interna. Supportano ingressi trifase da 170 a 265 Vac e da 342 a 460 Vac, oppure ingressi ad ampio raggio da 342 a 528 Vac, con PFC attivo. L’efficienza operativa è superiore al 93%.

Display leggibile e operazioni veloci

Oltre al raddoppiamento della densità di potenza rispetto alla serie GENESYS da 5 kW 2U già in commercio, GENESYS+ presenta molti altri significativi miglioramenti. Questi includono un display Lcd a contrasto elevato con ampio angolo di visuale, luminosità regolabile dall’utente e dimmer, per una leggibilità migliore e una vita operativa più lunga. I tempi di risposta ridotti per la programmazione di aumento e diminuzione velocizzano le operazioni grazie anche alla tensione regolabile dall’utente e al controllo della velocità di risposta della corrente. Sono disponibili due pin di uscita (open drain) programmabili dall’utente per l’attivazione di dispositivi esterni, come i relè per la disconnessione del carico. È possibile generare delle forme d’onda arbitrarie, come per esempio la simulazione di una batteria d’auto all’accensione, fino a un massimo di 100 step. Questi sono memorizzati in quattro celle di memoria e sono attivabili mediante comandi provenienti dalle porte di comunicazione o direttamente dal pannello frontale.

Collegamento in parallelo facile

Un nuovo sistema avanzato master/slave in parallelo, un’esclusiva di TDK-Lambda, consente a un sistema multi-Psu di ottenere una risposta dinamica e un rendimento in termini di ripple and noise comparabile a quello di un alimentatore singolo. È possibile collegare in parallelo un massimo di quattro alimentatori GENESYS+, semplicemente collegando un singolo cavo dati tra le unità e collegando le rispettive uscite DC in parallelo. Le unità master e slave si configurano automaticamente rilevando la connessione dati in parallelo e impostando i propri parametri di conseguenza. L’unità master permette di gestire la programmazione, la misurazione e lo stato della corrente totale del sistema in parallelo.

Connettività agli standard

La nuova serie è compatibile con i modelli TDK-Lambda GENESYS e Z+, utilizzando gli stessi protocolli e segnali di comunicazione. Tutte le funzioni possono essere programmate tramite il pannello frontale o da remoto con le interfacce di comunicazione LAN, USB 2.0 o RS232/485 presenti nella dotazione standard (conforme allo standard SCPI). L’alimentatore è inoltre dotato di un’interfaccia di controllo e monitoraggio analogico isolata. È disponibile anche un GPIB opzionale. GENESYS+ incorpora il modulo di interfaccia Anybus CompactCom che supporta la connettività a diversi standard attuali e futuri (per esempio, Devicenet, Ethercat, Modbus e Profibus). In dotazione troviamo un pacchetto completo di driver software, uno strumento per la creazione di forme d’onda e un’interfaccia grafica per un pannello frontale virtuale.

Funzionalità di sicurezza

Le funzionalità di sicurezza includono il Safe Start (avvio sicuro), l’Auto Re-start (riavvio automatico), il Last Setting Memory (memoria ultima impostazione) e alcune funzioni di protezione incorporate. Quando è configurato il Safe Start, l’alimentatore recupera le ultime impostazioni operative precedenti all’interruzione dell’alimentazione, ma disattivando l’uscita; con l’Auto Re-Start, l’alimentazione ritorna alle ultime impostazioni operative successive all’interruzione. La funzione Last Setting Memory memorizza le impostazioni quali la tensione/corrente in uscita, l’uscita on/off, il livello OVP/UVL, la modalità Fold-Back (limitazione) e Start-Up (avvio) a ogni sequenza di spegnimento dell’ingresso AC. Le funzioni di protezione incorporate includono la protezione da sovratensioni (OVP), il limite di tensione minima (UVL), la limitazione di corrente (FOLD) e la protezione da surriscaldamento (OTP).

Versioni e certificazioni

Sarà disponibile anche una versione di GENESYS+ priva del pannello frontale, concepita quindi per le applicazioni che non richiedono il controllo diretto tramite display e pannello frontale, per le quali è necessario solo il controllo da remoto mediante una delle interfacce. Le certificazioni includono le direttive IEC/EN/Ul 60950-1 con marcatura CE per la compatibilità elettromagnetica, LV (bassa tensione) e RoHS. La serie è conforme allo standard industriale IEC/EN61326-1 per le emissioni condotte e radiate e l’immunità elettromagnetica.

Pubblica i tuoi commenti