Piccole produzioni ed e-commerce nel futuro di RS

STRATEGIE –

La strategia del maggior distributore da catalogo si basa oggi su una nuova offerta rivolta alle pre-produzioni e alle piccole produzioni, sull’ulteriore sviluppo delle attività di commercio elettronico e su una serie di partnership con fornitori strategici.

Il bilancio dell’anno appena terminato è per RS Components più che positivo: “Abbiamo implementato con successo un nuovo sistema informativo basato su Sap, unico e condiviso a livello europeo, che ci consente di offrire ai nostri clienti una disponibilità di prodotto davvero globale; abbiamo sviluppato una strategia di maggior flessibilità commerciale, riuscendo a fornire quantità per piccole produzioni, che ci ha portato un significativo incremento del valore medio dei nostri ordini; abbiamo attuato con alcuni fornitori strategici delle partnership che ci hanno permesso di triplicare il giro d’affari realizzato con questi brand. Insomma, ancora una volta, come è nostra abitudine, siamo riusciti ad andare oltre alla normalità” ha commentato Ermanno Maffè, General Manager di RS Components Italia, aprendo l’incontro organizzato con la stampa nazionale a fine aprile.
E anche i numeri lo confermano, visto che RS ha chiuso l’anno fiscale, il 31 marzo scorso, con un fatturato superiore ai 60 milioni di euro: “Anche nell’ultimo anno abbiamo sperimentato una solida crescita, in linea, nonostante una certo rallentamento nella seconda parte dell’anno, con i positivi risultati realizzati negli ultimi 15 anni” ha confermato Maffè. Si è trattato dunque di un altro anno di soddisfazioni, durante il quale la società non solo ha registrato importanti successi, in particolare nell’area dell’elettronica e dell’automazione, ma ha anche saputo sviluppare ulteriormente le proprie vendite realizzate attraverso l’e-commerce, con un picco nelle attività di e-procurement.

Il servizio “Confezione per Produzione”

In quest’ottica si inseriscono le diverse novità presentate da RS alla stampa, e in particolare il nuovo servizio che l’azienda ha deciso di rendere disponibile per i propri clienti: ”Abbiamo preparato una nuova offerta di 40.000 prodotti che renderemo disponibili nel package per la produzione. Vogliamo offrire ai nostri clienti la possibilità di acquistare i prodotti nel confezionamento originale del produttore, in quantità intermedie di 200-500 pezzi, per le pre-produzioni o le piccole produzioni, con lo stesso livello di servizio e a un prezzo competitivo” ha anticipato Maffè. “Si tratta di un servizio che rappresenta una grande novità per il mondo RS, e che conferma il nostro costante impegno a supporto dei progettisti elettronici e dei clienti che operano nell’ambito della pre-produzione” ha proseguito Maffè. “Un significativo investimento, che rientra in una più ampia strategia di gruppo che prevede il lancio di altri nuovi servizi, che aiuteranno i nostri clienti a essere più rapidi e competitivi nel lancio del loro prodotti sul mercato”.

Flessibilità commerciale per le piccole produzioni

Come ha spiegato più in dettaglio Maurizio Candura, Sales Manager di RS, il nuovo servizio rappresenta forse la più grande offerta lanciata negli ultimi anni. “Da oggi i clienti potranno richiedere oltre 40.000 prodotti elettronici ed elettromeccanici nell’imballo originale del produttore, in modo da ricevere ciò di cui hanno bisogno nella forma più idonea per l’inserimento automatico nelle catene di produzione”. Nell’ambito della Ricerca & Sviluppo e delle piccole produzioni, un fattore importante per assicurare uno svolgimento ottimale delle attività riguarda, infatti, i tempi e le modalità di fornitura delle materie prime. Ricevere i prodotti nelle confezioni standard industriali, in modo da poterli collocare immediatamente all’interno dei macchinari automatizzati, consente di evitare perdite di tempo e di guadagnare in termini di efficienza e redditività. Grazie al nuovo servizio i clienti potranno ricevere i prodotti nell’imballo standard dell’azienda costruttrice; quindi reel, stecche, vassoi, scatole, buste e nastri, confezionati seguendo i più elevati standard qualitativi. La nuova offerta, consultabile on-line all’indirizzo rswww.it, è stata studiata per garantire ai clienti la possibilità di scegliere, per migliaia di componenti, tra cui semiconduttori, passivi, elettromeccanici e connettori delle più note case costruttrici internazionali, la modalità di imballo che meglio soddisfa le esigenze delle piccole produzione, attraverso le tradizionali modalità di acquisto e con lo stesso livello di servizio per cui RS è nota nel mondo, ovvero spedizione immediata e consegna in 24 ore. L’offerta “Confezione per Produzione” non si limita a proporre i prodotti nel package standard industriale, ma comprende anche un vantaggioso sistema di fasce di sconto per quantità, con riduzioni di prezzo che in alcuni casi arrivano anche al 70%; un fattore questo particolarmente importante quando aumentano i volumi.

Il continuo sviluppo dell’e-ecommerce

Le tendenze relative allo sviluppo del commercio elettronico sono state spiegate da Andrea Alvisi, Marketing Manager della società, che ha sottolineato come l’e-commerce rappresenti per RS una delle aree di maggior successo: “L’e-commerce garantisce al cliente innumerevoli vantaggi: la possibilità di accedere facilmente a una offerta ampia e costantemente aggiornata, di avere a disposizione la conferma immediata dell’ordine e l’archivio storico, di poter scaricare gratuitamente oltre 100.000 schede tecniche, e soprattutto di ridurre in modo considerevole i costi di processo”. I risultati presentati confermano la validità della strategia utilizzata: oltre 300 accessi mensili, l’utilizzo del sito per ricerca di prodotti e informazioni tecniche da parte di oltre il 70% dei clienti, il 40% del business totale dell’azienda sviluppato attraverso il canale dell’e-commerce. “E l’obiettivo”, ha dichiarato Alvisi, “è di portare in breve tempo tale quota almeno al 50%”. In quest’ottica negli ultimi 18 mesi l’azienda ha compiuto una serie di operazioni importanti. È stato infatti implementato un nuovo motore di ricerca in grado di gestire centinaia di migliaia di prodotti e di effettuare ricerche specifiche sul prodotto; è stata utilizzata una nuova piattaforma più flessibile per gli sviluppi futuri e più aperta per il Web 2.0, ed è stato recentemente reso il sito ancora più facile da navigare, inserendo una nuova possibilità di ricerca parametrica, e rendendo disponibili importanti funzionalità come quella che prevede la ricerca di soluzioni alternative per la gestione dei prodotti fuori produzione.

Focalizzazione sui produttori strategici

La strategia di prodotto attuata nel corso dell’ultimo periodo, come è stata presentata da Massimiliano Rottoli, Product Marketing Manager, ha portato RS a proporre oggi una delle offerte più ampie e complete. Tale offerta prevede, infatti, oltre a quella dei 110.000 prodotti presenti sul catalogo cartaceo, e a quella più estesa di 350.000 prodotti presenti sul sito web, quella che è chiamata “offerta on-demand”, che si basa direttamente sullo stock del produttore, e che prevede l’accesso all’offerta completa di importanti brand. Come era stato infatti già annunciato lo scorso anno, RS sta da tempo lavorando in modo più focalizzato con alcuni fornitori, selezionati sia per l’alto potenziale di vendita che per l’impegno dimostrato verso il modello RS. Un progetto questo, che ha l’obiettivo di accelerare la crescita in maniera sostenibile, facendo leva sulle relazioni con produttori partner di alto profilo e che, come ha spiegato Rottoli, nasce dalla constatazione che il bisogno di razionalizzare la rete distributiva, di aumentare la copertura oltre le principali aree industrializzate, e di essere maggiormente presenti nel commercio elettronico, è sempre più forte presso i produttori.
In questo senso sono state sviluppate alcune attività con i principali partner, tra cui figurano nomi del calibro di Tektronix, Siemens, Phoenix Contact, Fluke, Smc e Sharp. “Abbiamo aumentato in modo significativo i prodotti disponibili nell’offerta, abbiamo aumentato la competitività dei prezzi grazie ad una maggiore capacità di acquisto, abbiamo reso disponibile l’accesso a tutta la gamma del produttore con tempi di consegna veloci, abbiamo sviluppato una piano di marketing condiviso e ci siamo focalizzati nelle attività di vendita sul campo per individuare le più interessanti opportunità” ha spiegato Rottoli. I risultati ottenuti, ancora una volta, confermano la validità del modello: “Le nostre vendite con questi brand sono cresciute in media di 3 volte rispetto al trend aziendale, e grazie all’approccio win-win siamo riusciti a instaurare con questi produttori delle relazioni più che solide”.

Pubblica i tuoi commenti