Oscillatori Mems in grande sviluppo

MERCATO OSCILLATORI –

Stando alle previsioni stilate

Stando alle previsioni stilate da Wtc (Wicht Technologie Consulting), gli oscillatori Mems (Micro Electro Mechanical System) stanno ormai sostituendo - a un tasso annuo del 120% - quelli a cristalli al quarzo. Tali anticipazioni hanno superato quelle di una indagine precedente, effettuata da Yole Development, che aveva stimato una possibile crescita annua pari al 30%. Secondo Wtc, l'attuale mercato di questo segmento produttivo, del valore di 2,5 milioni di dollari, arriverà nel 2012 a valere 140 milioni,grazie soprattutto alla microminiaturizzazione nel consumer e all'elettronica per l'automotive, oltre ai Mems SoC (System On Chip) con oscillatori multipli su un singolo chip Cmos. Oltre il 2012, gli oscillatori Mems potrebbero anche invadere il mercato dei chip per la misurazione del tempo nei cellulari, del valore di 1 miliardo di dollari. Nel 2007, ne sono stati venduti per circa 3 milioni di dollari da parte di Discera e SiTime; Silicon Clocks sta approntando le prime vendite di oscillatori Mems basati sul silicio-germanio, che l'azienda intende commercializzare come circuiti SoC per il timing. Infine, tre grandi produttori di chip dovrebbero fare ingresso in questo mercato: in primo luogo NXP Semiconductors e ST Microelectronics, ed entro l'anno prossimo un terzo - ancora indefinito - fra Motorola, Freescale e Texas Instruments. Un certo numero di fornitori giapponesi, infine, sta tenendo sotto controllo con interesse il mercato dei Mems.

Pubblica i tuoi commenti