Nel 2018, oltre il 50% del controllo remoto sarà a Rf

MERCATO DOMOTICA –

Nel prossimo quinquennio sarà ancora maggiore la diffusione della tecnologia Rf per il controllo remoto domestico, poiché i venditori cercheranno di differenziare i propri prodotti e di stimolare lo sviluppo dei servizi intelligenti per la casa.

Durante quest'anno, il 10% dei controlli remoti venduti con le principali apparecchiature domestiche consumer saranno a Rf, e nel prossimo quinquennio sarà ancora maggiore la diffusione della tecnologia Rf per questo uso, poiché i venditori cercheranno di differenziare i propri prodotti e di stimolare lo sviluppo dei servizi intelligenti per la casa. E mentre le soluzioni Rf continueranno a calare di prezzo, la loro implementazione diverrà sempre più semplice, e più efficiente la loro gestione. Inizialmente è stata utilizzata la tecnologia Rf proprietaria, ma ormai ci si sta accorgendo dei vantaggi di usare tecnologie standardizzate, sicché tre principali standard interoperabili sono in via di adozione: Bluetooth, Wi-Fi e ZigBee RF4CE. Ciascuna tecnologia, infatti, è adatta ad alcune sezioni di mercato, e dunque i venditori stanno scegliendo quella più idonea tenendo presente la forza, l'efficienza energetica, l'ampiezza della banda e altre importanti caratteristiche.

Pubblica i tuoi commenti