Microsensori in aumento

MERCATO MEMS –

Secondo una stima della BCC Research l’utilizzo dei microsensori crescerà nel corso del prossimo quinquennio.

In uno studio recente presentato dalla Bcc Research si sostiene che quest'anno il mercato globale dei microsensori arriverà quasi a toccare i 5,9 miliardi di dollari, e che nel 2016, dopo un quinquennio di sviluppo a un Cagr del 15,3%, tale valore potrebbe salire fino a 12 miliardi. I microsensori, presenti in quasi ogni settore applicativo, si sono d'altra parte dimostrati una tecnologia chiave di sviluppo soprattutto in ambiti quali quello dei trasporti, quello delle telecomunicazioni e quello della cura della salute. Il loro mercato, poi, può essere suddiviso in tre segmenti, quello dei Mems (Micro-Electro-Mechanical Systems), quello dei biochip e quello dei nanosensori. Nel dettaglio, sembra che il primo, del valore di circa 3,2 miliardi nel 2011, potrebbe raggiungere nel 2016 i 6,5 miliardi, seguendo un Cagr del 15,5%; il secondo, invece, dai 2,7 miliardi del 2011 dovrebbe arrivare a 5,4 miliardi, secondo un Cagr del 14,9%; il terzo infine, dopo aver totalizzato quest'anno 6,5 milioni, dovrebbe entro quella stessa data valere 38,4 milioni, sviluppandosi a un tasso medio annuo del 42,7%.

Pubblica i tuoi commenti