L’unica certezza è il cambiamento

STRATEGIE –

In un settore emozionante e tumultuoso come quello dell’elettronica l’unica certezza è il cambiamento. In quest’ottica Idt ha saputo reinventarsi per capitalizzare le quattro direttrici epocali che modelleranno la prossima decade: cloud computing, mobilità, video e infrastrutture 4G/Lte.

Una delle caratteristiche più sorprendenti dell'industria dei semiconduttori è la sua capacità di rivoluzionarsi completamente nel giro di alcuni anni. L'ondata di cambiamento si abbatte e spiana il campo da gioco. Le società che dominano il mercato in un dato momento possono scomparire improvvisamente quanto i dinosauri, e i mutamenti tecnologici garantiscono un vantaggio ai nuovi arrivati. Sul lungo periodo, ad avere successo sono le imprese in grado di abbracciare il cambiamento e adattarsi ad esso. Idt ha subìto una trasformazione nel corso degli ultimi due anni, e di certo la nuova Idt non ha paura dei cambiamenti. Questa è per noi un'ottima qualità, così come lo è per le aziende altrettanto agili, perché ci permette di affrontare al meglio la nuova corrente che sta arrivando. Il modo migliore per prevedere il futuro di ogni settore industriale è seguire il denaro. Oggi venture capitalist, investitori e società tecnologiche stanno scommettendo su quattro grandi aree: cloud computing, mobilità, video e infrastrutture wireless di quarta generazione. Il filo conduttore che lega questi settori è l'accesso mobile e on-demand alle informazioni. La gente vuole lavorare, giocare e accedere a contenuti multimediali su Internet in un modo che completi, piuttosto che controllare, la vita quotidiana. Questa tendenza è nata più di dieci anni fa e continua a crescere. Per rendere possibile tutto ciò, i dispositivi elettronici devono sempre più adattarsi alle persone, e non il contrario.

Il cloud computing
Il primo trend che sta rendendo possibile questo importante cambiamento è il cloud computing, ovvero i servizi di elaborazione e archiviazione forniti da un data center attraverso Internet. Tutti abbiamo familiarità con i servizi cloud dedicati ai consumatori, come le e-mail, con i social network, come Twitter e Facebook, e con media sites come iTunes e YouTube. La novità è che le aziende stanno iniziando a utilizzare il cloud per l'archiviazione e la consultazione di dati con tariffe a consumo, per ragioni di risparmio e flessibilità. Il cloud computing sta cambiando il modo in cui la gente elabora, utilizza e archivia le informazioni. Le applicazioni informatiche che si stanno indirizzando al cloud richiederanno architetture altamente scalabili ed efficienti, con maggior virtualizzazione e un miglior rapporto prestazioni/consumo energetico. Per seguire questa tendenza, i data center avranno bisogno di più server e apparecchiature di archiviazione ad alte prestazioni, minor consumo e virtualizzazione. Tutto ciò è perfettamente in linea con la nuova strategia di Idt. Idt sta sviluppando la gamma più completa di soluzioni a segnali misti per server e sarà un punto di riferimento per i produttori di apparecchiature per il cloud computing. Oltre alle nostre ben note soluzioni dedicate alla temporizzazione, al bus Pci Express e alle interfacce di memoria, ora offriamo prodotti per l'integrità del segnale, sensori di temperatura, controller di memoria flash e moduli ad alta efficienza energetica per server. In questo modo Idt può beneficiare al massimo dello sviluppo del cloud computing.

La mobilità
Lo spostamento verso il cloud dei servizi di elaborazione e archiviazione dati sta contemporaneamente spingendo i dispositivi consumer verso una maggiore semplicità, mobilità e convenienza di prezzo. Questo trend, iniziato con i notebook, si è trasferito a netbook, smartphone, e-book e tablet. Alcuni esperti hanno addirittura pronosticato la fine del Pc e, sebbene questa sia un'esagerazione, non ci sono dubbi sull'attuale tendenza dei dispositivi a una sempre maggiore mobilità data dalla connessione wireless. Questi dispositivi "thin client" dedicheranno le proprie limitate risorse ad arricchire l'esperienza dell'utente attraverso una connettività wireless superiore, streaming di video e contenuti multimediali, maggior durata delle batterie e un'interfaccia più intuitiva che si avvale della tecnologia touch e del riconoscimento di gesti e voce. Questo rappresenta un cambio di paradigma, nel quale le opportunità di diversificazione migreranno dal processore al dominio dei componenti analogici e a segnali misti. Ancora una volta, tutto ciò si allinea con la nuova direzione di Idt, che combina prodotti per l’alimentazione elettrica e a batteria, la temporizzazione, il trattamento dei segnali audio e le interfacce touch per sviluppare circuiti Assp integrati dedicati ad applicazioni consumer.

Il video ovunque
Il video è il terzo trend che sta guidando la crescita dei dispositivi portatili e non. John Chambers, Ceo di Cisco, ha affermato che il video sarà "la killer application" che dominerà le reti del futuro. La gente vuole accedere ai video ovunque, in qualsiasi momento e da qualunque fonte. Ci si aspetta che i video siano in alta definizione e, sempre di più, 3D e in streaming da Internet. Una moltitudine di nuovi servizi e tecnologie si stanno evolvendo attorno al video. Il televisore ultrapiatto con connessione Internet diventerà probabilmente il centro multimediale delle nostre case. I servizi di web Tv, come Google Tv e Apple Tv, consentono di accedere alla programmazione Tv standard, così come al meglio dei contenuti Internet. Altri servizi, come "Tv anywhere" di Time Warner, permetterà di usufruire della propria utenza pay-Tv da qualsiasi dispositivo mobile - laptop, smartphone, iPad, ecc. Le nuove tecnologie di distribuzione, come il wireless e MoCa (Multimedia over Coax Alliance), renderanno i video accessibili da ogni parte della casa; è già possibile connettersi in videoconferenza da ogni punto dell'ufficio e attraverso dispositivi mobili, come l'iPhone. In Idt siamo entusiasti di vedere che il video sta diventando protagonista. La nostra missione è fornire soluzioni a segnali misti complete per realizzare display. Oggi abbiamo a disposizione un vasto catalogo di prodotti che comprende soluzioni per elaborazione di video, controllo di temporizzazione, DisplayPort, gestione energetica e controllo della frequenza di riproduzione delle immagini.

L’infrastruttura wireless 4G
I trend di cui si è parlato - cloud computing, mobilità e video - portano con sé una quantità di dati wireless che la struttura 3G esistente non è in grado di gestire. Da qui nasce la necessità di un'infrastruttura wireless di quarta generazione che sfrutti il nuovo standard Long-Term Evolution. Il lancio di Lte è già in corso e sta avendo riscontri positivi. Verizon comincierà ad attivare le proprie reti Lte in 38 città degli Stati Uniti entro la fine del 2010, arrivando a coprirne i due terzi nei successivi 18 mesi. Apple introdurrà una versione 4G dell'iPhone per Verizon. AT&T lancerà i suoi prodotti 4G/Lte negli States nel 2011, e TeliaSonera offre servizi Lte a Stoccolma, mentre tante altre reti in costruzione sono disseminate in tutto il mondo. Per soddisfare l'aumentata mole di dati, praticamente tutte le stazioni di quarta generazione usano switch Serial RapidIO, di cui Idt è fornitore unico. Maggiori quantità di dati richiederanno frequenze più elevate e soluzioni di temporizzazione più accurate e con minori interferenze, una categoria in cui Idt è leader mondiale. Questi e altri prodotti ottimizzati per il wireless permetteranno a Idt di beneficiare della diffusione delle tecnologie 4G/Lte.

Pubblica i tuoi commenti