Lo standard gigaAMP per convertitori PoL digitali non isolati a 60 A

Il consorzio Architects of Modern Power ha annunciato il rilascio di un nuovo standard il cui obiettivo è definire specifiche meccaniche ed elettriche comuni per lo sviluppo di tecnologie di conversione di potenza avanzate per sistemi di potenza distribuiti. Lo standard gigaAMP, introdotto per fornire un’opzione per sistemi operanti a correnti più elevate ospitati in un package Lga, è basato sullo standard picoAMP, rilasciato nel mese di settembre dello scorso anno, che definisce gli standard relativi alle piattaforme di tipo non isolato con correnti nominali comprese tra 6 e 18 A. Il nuovo standard gigaAMP per sistemi a 60 A prevede l’uso di un package Lga compatto con ingombro di 25,1x14,1 mm. Il nuovo standard gigaAMP va ad aggiungersi allo standard teraAMP relativo a convertitori Dc-Dc di tipo PoL (Point of Load) digitali non isolati che è stato rilasciato nel febbraio 2015 e ai precedenti standard microAMP e megaAMP che sono stati rilasciati nel corso dell’edizione 2014 di electronica.

Pubblica i tuoi commenti