Innovazioni nella strumentazione

STRUMENTAZIONE –

Teledyne LeCroy porta l’avanzata interfaccia utenti Maui sugli oscilloscopi di fascia più economica WaveSurfer 3000 e introduce la nuova linea HDO8000 a 8 canali, 12 bit e 1 GHz di banda passante.

Teledyne LeCroy ha presentato la serie di oscilloscopi WaveSurfer 3000 caratterizzati dalla interfaccia utente Maui, pensata e sviluppata per mettere tutta la potenza e le funzionalità dell'oscilloscopio direttamente accessibili con la punta delle dita dell'utente. Precedentemente disponibile solo su oscilloscopi di fascia più alta, questa interfaccia utente integra senza soluzione di continuità capacità multi-strumento e una profonda dotazione di strumenti di misura su di un ampio schermo touchscreen da 10,1". Gli oscilloscopi WaveSurfer 3000 sono disponibili con banda passante da 200 MHz fino a 500 MHz con una memoria di 10 Mpt/canale e una frequenza di campionamento fino a 4 GS/s. Le funzioni multi-strumento di WaveSurfer 3000 includono la generazione di forme d'onda con un Generatore di Funzioni integrato, l'analisi di protocolli con trigger e decodifica seriali e l'analisi logica con la disponibilità di una opzione per segnali misti a 16 canali.
“Il WaveSurfer 3000 combina un veloce aggiornamento delle forme d'onda (130.000 waveforms/sec) con il replay delle forme d'onda History Mode e la funzione di ricerca WaveScan”, ha spiegato Nicola Gomiero, Emea Indirect Channel Manager di Teledyne LeCroy. “Si presenta perciò come uno strumento molto avanzato per l'individuazione rapida delle anomalie”.

Ideali per applicazioni di potenza

Teledyne LeCroy ha annunciato al tempo stesso la nuova linea di oscilloscopi HDO8000 dotata di 8 canali di ingresso analogico, 12 bit di risoluzione verticale grazie alla tecnologia HD4096 e una banda passante fino a 1 GHz. La serie HDO8000 dispone anche di un'ampia varietà di accessori, sonde ed opzioni per segnali misti, dati seriali e per una memoria più lunga. HDO8000 è ideale per l'analisi di sistemi elettronici Power trifase ad alta potenza. “Il mercato globale per le applicazioni Power sta crescendo rapidamente, specialmente nel campo delle applicazioni di conversione energetica trifase ad alta potenza sempre più presenti nei sistemi di generazione elettrica distribuita (fotovoltaico, eolico ecc.) e nei sistemi di propulsione ibrida o elettrica nei veicoli”, ha sottolineato Gomiero. “La crescente domanda per sistemi Power trifase è anche spinta dalle necessità di maggiore efficienza nei motori elettrici e nei comandi-motore a frequenza variabile”. Gli oscilloscopi ad alta definizione (12 bit) sono inoltre molto utili nel collaudo di sistemi embedded. La nuova tecnologia di visualizzazione Q-Scape, basata su schermate con etichette multiple, consente di avere quattro volte l'area di visualizzazione e una migliore organizzazione di un ampio numero di canali, zoom e matematiche sulle forme d'onda (fino a 40) sullo schermo ad alta risoluzione Wxga da 12,1'' dell'oscilloscopio. L'elaborazione rapida ed efficiente dei canali acquisiti e delle forme d'onda calcolate è garantita da una motherboard Intel Core i5-4670s Quad (core) con 8 Gb di Ram a bordo.

Pubblica i tuoi commenti