Il mercato asiatico domina nelle memorie flash

Secondo quanto previsto da Bcc Research, il mercato mondiale delle memorie flash allo stato solido e delle tecnologie collegate dovrebbe entro il 2018 totalizzare 43,9 miliardi di dollari, sviluppandosi durante il quinquennio a un Cagr del 7,8%. A contribuire per oltre il 50% delle vendite del settore, poi, sembra essere il continente asiatico, il cui mercato si impone come quello a più ampia e rapida crescita in ogni segmento. La memoria flash è più economica, più leggera, più resistente e più veloce dei sistemi di memoria basati su hard disk; essa è stata ampiamente adattata per venire utilizzata nei mercati dell’elaborazione dei dati di tipo mobile e per le imprese, e sembra sempre più destinata a costituire la tecnologia di immagazzinamento dei dati dominante.

Pubblica i tuoi commenti