I pagamenti in Cina diventano intelligenti

MERCATO –

Le carte di pagamento e bancarie di tipo “intelligente” vendute in Cina arriveranno a 1,5 miliardi di unità nel 2018.

I volumi di carte di pagamento e bancarie di tipo “intelligente” vendute annualmente in Cina sono stimati in aumento fino a circa 1,5 miliardi di unità nel 2018, a partire dai 207,7 milioni di quest'anno, secondo i calcoli di IHS. Come evidenziato da Don Tait, analista senior per la finanza e il mercato Id, si tratta infatti di “un'esplosione nella crescita, in termini di numero di carte vendute”. Le banche e gli istituti finanziari di quel vasto Paese asiatico, infatti, “si stanno preparando alla deadline del 2015, perché tutte le nuove carte emesse siano di tipo smart”. Degna di nota, poi, è la distinzione fra le carte intelligenti per il pagamento o bancarie emesse dalle banche, a interfaccia doppia e supportate dalle banche, e le carte della sicurezza sociale cinese che possiedono una funzionalità di pagamento, basate su contatto e supportate dal governo; se si confondono le due tipologie, infatti, si distorce anche la vera dimensione di questo mercato.

Pubblica i tuoi commenti