Elektra Awards 2007: Xmos tra i vincitori

PREMI –

Alla presenza di una folta rap

Alla presenza di una folta rappresentanza del mondo dell'industria elettronica, sono stati resi noti nella consueta serata di gala londinese i nomi dei vincitori per il 2007 degli Elektra European Electronics Industry Awards, ormai alla loro quinta edizione. A Sir Robin Saxby, presidente emerito di Arm e primo Ceo dell'azienda, è stato riconosciuto il notevole contributo offerto all'industria della progettazione di chip del Regno unito; conferendogli il premio per la carriera, il rappresentante di Elektra Sir Trevor McDonald ha affermato infatti che Saxby “incarna quella combinazione di spirito imprenditoriale e competenza tecnica che ha contribuito a conferire al Regno Unito una fama a livello mondiale nella progettazione di semiconduttori di alta qualità”. Per il premio dedicato alla migliore società dell'anno, la scelta non è stata univoca, ma è ricaduta insieme sul distributore Anglia Components e sul produttore di chip per il wireless PicoChip, il quale inoltre si è aggiudicato anche i titoli di Design Application of the Year e di Fabless Semiconductor Supplier. E, mentre la linea di Fpga a 65 nanometri Virtex-5 LX di Xilinx si è aggiudicata il riconoscimento come miglior semiconduttore dell'anno, e la tecnologia frattale applicata alle antenne per la comunicazione wireless ha fatto sì che la spagnola Fractus si aggiudicasse quello per la ricerca e lo sviluppo, il premio di start-Up dell'anno - aperto a ogni azienda del mondo dell'elettronica che avesse iniziato le proprie attività nell'arco degli ultimi cinque anni - è stato vinto da Xmos Semiconductor, l'ideatore dell'innovativa linea di semiconduttori programmabili Software Defined Silicon. Nel momento di ritirare il premio, il vicepresidente del Customer marketing e cofondatore Noel Hurley, a nome della società, ha dichiarato: “Siamo semplicemente emozionati di ricevere questo riconoscimento, che conferma realmente gli incredibili sforzi dell'ottimo team di Xmos, così come la vision e la fiducia degli azionisti partner”.

Pubblica i tuoi commenti