È boom per la telemedicina

MERCATO MEDICALE –

Una recente ricerca rivela che le aziende produttrici di dispositivi e di software per la telemedicina raggiungeranno entro il 2018 i 2,5 miliardi di dollari di fatturato.

I sistemi per la telemedicina, che offrono la possibilità di accedere alla condizione del paziente tramite una combinazione di test avanzati e di telemonitoraggio, rappresentano un modo per migliorare l'assistenza clinica ai pazienti con disturbi cronici, riducendo i ricoveri ospedalieri e i ricorsi alle strutture di pronti soccorso ai casi di maggiore necessità. Stando a un report di Wintergreen Research, le aziende produttrici di dispositivi per la telemedicina e di software, al pari di quelle per la telefonia, verranno pagate dalle assicurazioni per i servizi prestati, tanto da ottenere nel 2018 un fatturato di 2,5 miliardi di dollari, a partire dai 736 milioni dell'anno scorso.

Pubblica i tuoi commenti