Dram in calo, ma dal 2014 arriva la ripresa

MERCATO DRAM –

Con una crescita del 2% sull’anno precedente il 2011 si conferma un anno difficile per il mercato delle Dram, che godrà però di una decisa ripresa a partire dal 2014.

Lo scorso ottobre, Databeans ha annunciato di voler rivedere le proprie previsioni relative all'andamento del mercato delle Dram, riducendo di un poco le stime pubblicate per l'intero 2011, secondo cui le vendite di questo settore avrebbero dovuto ammontare a 31,5 miliardi di dollari. Si sono così abbassati anche i valori ipotizzati per l'intera industria dei semiconduttori: al momento, si pensa che questa raggiungerà i 303,5 miliardi, con una crescita del 2% rispetto al 2010. Il cambiamento è dovuto alla debolezza dei consumi nell'ambito del consumer e dei dispositivi per il calcolo, in tutte le aree in cui i fornitori di Dram avevano ancora considerevoli giacenze a magazzino. Un altro problema è poi rappresentato dal fatto che le Dram hanno probabilmente raggiunto i propri limiti nello spazio dei Pc; in altri termini, ulteriori riduzioni di prezzo non danno beneficio agli Oem, dal momento che il Pc medio include già più Dram di quante ne richiedano i consumatori. Ma il futuro non è completamente nero. Essendo il mercato delle Dram così strettamente legato a quello del consumer, la ripresa della domanda in quest'ultimo campo trascinerà con sé anche un rinnovato slancio del mercato delle Dram. Secondo le previsioni di Databeans, dopo il lieve declino che subirà il fatturato globale delle Dram dal 2011 al 2013, tale mercato assisterà a una ripresa nel 2014, che durerà almeno fino al 2016, il termine del periodo considerato. Complessivamente, il tasso medio di crescita annua per il quinquennio dal 2011 al 2016 dovrebbe quindi attestarsi sul 5%.

Pubblica i tuoi commenti