Crescono gli investimenti in attrezzature di produzione

L’ultimo aggiornamento del World Fab Forecast della Semi  rivela che la spesa per investimenti in attrezzature per la fabbrica nel 2017 raggiungerà un massimo storico di 57 miliardi di dollari. L'elevata domanda di chip, il forte prezzo delle memorie e l'agguerrita concorrenza stanno guidando gli investimenti produttivi delle aziende di semiconduttori, che stanno investendo a livelli mai visti prima in nuovi stabilimenti produttivi e relative attrezzature. I dati della Semi mostrano una spesa in attrezzature che nel 2017 ha raggiunto i 57 miliardi di dollari, aumentando del 41% su base annua. Nel 2018, la spesa dovrebbe aumentare dell'11% arrivando a 63 miliardi di dollari. Anche se molte aziende, tra cui Intel, Micron, Toshiba e Global Foundries hanno incrementato gli investimenti per il 2017 e il 2018, il forte aumento riflette soprattutto la spesa di due società e principalmente in una regione.

I dati Semi mostrano infatti un'impennata degli investimenti in Corea, principalmente a causa di Samsung, che nel 2017 prevede un aumento del 128% nelle attrezzature di fabbrica con investimenti che passeranno da 8 a 18 miliardi di dollari. Anche SK Hynix ha aumentato gli investimenti di circa il 70%, fino a 5,5 miliardi di dollari, il livello di spesa più elevato della sua storia. Mentre la maggior parte delle spese di Samsung e SK Hynix rimane in Corea, alcune si rivolgeranno a Cina e Stati Uniti. Samsung e SK Hynix dovrebbero mantenere alti livelli di investimenti anche nel 2018. Nel 2018, la Cina dovrebbe iniziare ad attrezzare molti impianti costruiti nel 2017. In passato, le società non cinesi rappresentavano la maggior parte degli investimenti produttivi in Cina. Per la prima volta, nel 2018 i produttori cinesi si avvicineranno alla parità, spendendo quasi tanto su attrezzature fab come le loro controparti non cinesi. Nel 2018, le società cinesi dovrebbero investire circa 5,8 miliardi di dollari, mentre i non-cinesi investiranno 6,7 miliardi. Molte nuove aziende stanno infatti investendo nella regione nella produzione di tecnologie di memoria

 

 

Pubblica i tuoi commenti