Carrier Ethernet, un’alternativa efficace?

TELECOMUNICAZIONI –

Secondo alcuni analisti, inter

Secondo alcuni analisti, internet rischierebbe un degrado delle prestazioni nei prossimi tre-cinque anni, a causa dell'impennata dell'utilizzo intensivo di video da parte della comunità mondiale degli utenti catalizzata dal successo di siti come You Tube, dell'avvento dei "social media" e del crescente impiego di applicazioni di comunicazione multimediale da parte delle aziende. In uno scenario simile, la sfida per carrier e service provider è quella di potenziarne rapidamente la capacità trasmissiva.
Alcuni fornitori hanno già iniziato "ad attrezzarsi" per poter rispondere alle eventuali richieste di carrier e provider in questa direzione. Ne è un esempio il recente annuncio di Nortel, che ha deciso di espandere le soluzioni Provider Backbone Transport (Pbt) basate su tecnologia Carrier Ethernet, che rappresenta un'alternativa tecnologica economicamente ed operativamente vantaggiosa per i carrier e i service provider che offrono servizi triple-play per voce, internet e tv. Nortel ha anche reso noto l'ingresso di sette nuove aziende fornitrici di soluzioni tecnologiche avanzate (Amdocs, Bay Microsystems, Broadcom Corporation, Ceterus Networks, Ethos Networks, InfoVista e Jdsu) nel Carrier Ethernet EcoSystem, il gruppo di aziende che Nortel guida e che a livello mondiale ha creduto e investito fortemente in questa alternativa tecnologica, che può accelerare il potenziamento di internet e l'offerta di nuovi servizi multimediali.

Pubblica i tuoi commenti