Calano gli investimenti per semiconduttori

MERCATO SEMICONDUTTORI –

Secondo una ricerca stilata da Gartner, gli investimenti in attrezzature per i semiconduttori sono in diminuzione.

Secondo Gartner, si prevede che l'investimento globale in attrezzature per la produzione di semiconduttori ammonterà nel 2012 a 5,17 miliardi di dollari, registrando quindi un calo del 19,5% rispetto alla spesa prevista per il 2011 di 64,2 miliardi di dollari. “I disastri naturali e l'economia hanno certamente avuto nel 2011 un impatto notevole sul mercato delle attrezzature per semiconduttori”, ha affermato Klaus Rinnen, vice presidente di Gartner. “In ogni caso, i fornitori di attrezzature non saranno tanto fortunati neanche nel 2012. L'impatto del rallentamento macroeconomico, le elevate giacenze e un'industria dei Pc ancora debole - a causa sia di una debole domanda che delle inondazioni in Thailandia - attenueranno le previsioni per il 2012”.
Gartner prevede che la flessione durerà fino alla fine del secondo trimestre del 2012. Fino ad allora le scorte e la richiesta dovrebbero essere in equilibrio, con il mercato dei semiconduttori che potrebbe persino cominciare ad assistere a una scarsità di offerta. Una volta raggiunto l'equilibrio, le fonderie avranno bisogno di aumentare la spesa per soddisfare una domanda in crescita, quando i consumatori riprenderanno a spendere e il mercato dei Pc si riprenderà. La ripresa del settore è prevista comunque per il 2013, anno in cui gli investimenti registreranno una crescita 19,2%.

Pubblica i tuoi commenti