Automotive, illuminazione a Led e consumer trainano i chip per l’IoT

La porzione dell’IoT (Internet of Things) costituita dai dispositivi a semiconduttori dedicati al rilevamento, all’elaborazione e alla comunicazione dei dati, rappresenterà quest’anno – stando alle analisi di Gartner – un segmento a rapida crescita all’interno del mercato totale dei semiconduttori, poiché si svilupperà secondo un tasso del 36,2%, mentre il mercato dei chip riporterà nel suo complesso un aumento del 5,7%. Entro questo contesto, il segmento dell’elaborazione – costituito dai microcontrollori e dai processori embedded – si imporrà come quello capace di contribuire in misura preponderante al fatturato degli oggetti IoT, previsto pari a 7,58 miliardi di dollari, mentre l’ambito dei sensori – che comprende quelli ottici e quelli non-ottici – assisterà allo sviluppo più energico, con una crescita del 47,5%. Come evidenzia il grafico, possiamo aggiungere alcune osservazioni più specifiche. Innanzitutto, l’industria dell’automotive giocherà almeno ancora per alcuni anni un ruolo cruciale nella richiesta di semiconduttori, a motivo delle regole di sicurezza, dei nuovi bisogni di efficienza e autonomia dei veicoli. L’illuminazione a Led, poi, continuerà a essere un segmento significativo, sia per i margini di riduzione dei costi, sia per le possibilità di sviluppo di nuovi servizi attraverso la capacità di connessione, di creare rete e percepire l'ambiente. A svolgere un ruolo chiave nella crescente domanda di IoT, che a sua volta incrementerà la domanda di semiconduttori, sarà anche il desiderio dei consumatori di migliorare il loro stile di vita: il fatturato dei televisori smart e dei Set-Top Box continuerà a salire, a causa della crescente necessità di elaborazione e dei costi relativamente cari della Bill Of Materials, rispetto a un "oggetto" embedded di tipo tradizionale. A beneficiare del maggior costo del Bom saranno inoltre gli occhiali e gli orologi intelligenti, di cui si prevede una sempre maggiore richiesta, dal momento che gli elementi di elettronica “indossabile” diventeranno una parte sempre più considerevole della vita di ogni consumatore. Il risparmio energetico, infine, è sempre stato un vero e proprio valore aggiunto dell’IoT.

Pubblica i tuoi commenti