25 anni di evoluzione tecnologica

AZIENDE –

Fondata come azienda per fornire soluzioni nuove e innovative al mercato del collaudo automatico, Seica è oggi leader nello sviluppo e nella produzione di software e sistemi automatici di test.

Ripercorrendo le tappe salienti di questi 25 anni dobbiamo partire dal 1986 quando Antonio Grassino, oggi Presidente di Seica, dopo aver iniziato la sua carriera nel dipartimento del collaudo elettrico di Olivetti, decise di cambiare strada, sfruttando la sua decennale esperienza nel test per far nascere, insieme alla consorte Barbara Duvall, oggi direttore generale, a Strambino (To) nel cuore del comparto tecnologico del Canavese, una “test house” specializzata nello sviluppo di programmi di collaudo funzionale complessi, principalmente per clienti dei settori aeronautico e di telecomunicazioni. Lo sviluppo vincente di questa attività ha portato velocemente l'azienda alla fase successiva, la creazione di una propria linea di sistemi di collaudo.
Nel 1990 Seica iniziò a sviluppare il primo sistema di collaudo in-circuit, ideato su un concetto modulare di base, una scelta radicale per l'epoca, se si considera che l'approccio delle principali società ATE, che avevano dominato il mercato fino ad allora, era uno specifico modello di sistema per ogni tipo di collaudo (in-circuit o funzionale), con piattaforme hardware e software “dedicate”. I vantaggi dell'innovativa strategia modulare di Seica sono apparsi evidenti fin da subito, innovozione costante, flessibilità e cost effectiveness delle soluzioni sia per l'azienda che per i clienti.
La piattaforma risultante da questo sviluppo divenne la base del primo sistema di collaudo in-circuit a letto d'aghi e l'aggiunta, in tempi successivi, di ulteriori moduli permise di offrire un collaudo funzionale completo. Nel 1994 questa piattaforma scalabile venne ulteriormente implementata con l'aggiunta della dimensione meccatronica che permise di presentare, nel 1995, il primo sistema a sonde mobili con reali capacità in-circuit. Lo sviluppo tecnologico di Seica è andato avanti, ma anche la piattaforma VIP di oggi è basata sullo stesso concetto modulare di linguaggio comune.
La flessibilità di questo approccio, con architettura intrinsecamente aperta della piattaforma hardware e software, si è rivelata di vitale importanza nel permettere di integrare facilmente software e/o moduli hardware standard utilizzati da clienti in settori specifici come l'automotive e l'elettronica per l'aeronautica, permettendo a Seica di diventare autorevole partner nella fornitura di soluzioni per la migrazione da sistemi di collaudo obsoleti.

Internazionalità nel DNA
Seica possiede nel suo DNA la caratteristica dell'internazionalità sia come territorialità della clientela, fin dall'inizio varie aziende Europee, che come stretta collaborazione lavorativa di partnership, dapprima con Computer Automation e poi con Genrad e Teradyne negli Stati Uniti. La rete commerciale si è estesa rapidamente a livello globale per poter garantire al portafoglio clienti assistenza diretta sia tecnica che commerciale. Oggi dispone di una casa madre in Italia e di 4 filiali; Seica France (Parigi) e Seica Inc. (Boston e Dallas) furono aperte nel 2000, Seica China (Suzhou) nel 2004 e l'ultima, Seica Deutschland (Monaco) nel 2008. Seica è stata una delle prime aziende a credere ed a investire in Cina, nel 1993 era già stata avviata la fase di promozione dei prodotti in Cina, tramite un'azienda di Hong Kong, quando il proprietario decise di dedicarsi ad altro e il Direttore Vendite chiese a Seica di partecipare ad una nuova azienda, fondata direttamente in Cina, con la stessa missione. La lungimiranza della proprietà aveva già visto l'enorme potenziale del mercato cinese e fu immediatamente accettata la proposta. Fu fondata in questo modo, nel 1995 a Pechino, Smart, diventata oggi Smart Team, che continua a promuovere le soluzioni Seica in tutta la Cina operando da 6 diverse località (Pechino, Chongqing, Shenzhen, Suzhou, Hongkong e XiAn), supportata dall'ufficio tecnico e centro demo di Seica China a Suzhou.

Cambiamenti recenti e obiettivi
L'attività di Seica è direttamente collegata al settore dell'elettronica e come tale ha reagito ai noti e importanti cambiamenti che hanno riguardato gli aspetti tecnologici, geografici, di ciclo di vita dei prodotti e delle strategie di produzione, rimanendo però fedele e continuando a ritenere essenziali i principi originari di innovazione, flessibilità e cost effectiveness. Il collaudo a sonde mobili continuerà ad essere un obiettivo prioritario poiché questo tipo di soluzione è ideale per ridurre al minimo i costi ed i tempi di preparazione del test, elemento chiave per clienti che hanno a che fare con cicli di vita dei prodotti sempre più brevi, minori volumi di produzioni e continue variazioni di prodotto.
Le soluzioni totalmente automatiche sono, e saranno, nei prossimi anni, per l'Azienda di Strambino, un tema prioritario, sia per le tecnologie di collaudo che per la saldatura. Diventerà, infatti, sempre più rilevante saper affiancare i clienti nell'aumentare la produttività per contenere i costi mantenendo conformità con le linee guida riconosciute a livello internazionale, quali, ad esempio, lo standard WCM (World Class Manufacturing) volto a conseguire gli obiettivi di “produzione snella” necessari per poter essere competitivi in un mercato globalizzato.

Focus su alcuni sistemi
Seica offre un portafoglio prodotti con 4 diverse linee di sistemi per il collaudo e una linea dedicata alla saldatura selettiva. Tra questi sistemi merita senza dubbio di essere citato Pilot V8, l'eccellenza del collaudo a sonde mobili, l'unico ATE flying probe ad architettura verticale equipaggiato con 8 sonde mobili di stimolo/misura, 2 sonde di alimentazione, 2 per il test vectorless, 2 telecamere e 2 sensori di temperatura, in grado di eseguire collaudi di tipo in-circuit, funzionale, boundary scan, ottico e termico su qualsiasi tipo di scheda elettronica. La nuova versione di Pilot V8 Automatico, progettata per coloro che intendono ottimizzare al massimo la resa del collaudo di alti volumi di schede, è dotata di uno speciale convogliatore per il trasporto automatico delle schede stesse ed in abbinamento ad un magazzino di carico/scarico esterno consente l'utilizzo del sistema di test senza il presidio di un operatore dedicato.
Nella nuova liena Compact spicca il sistema di collaudo in-circuit e funzionale Compact SL, ispirato dagli standard WCM, sempre più diffusi negli ambienti di produzione di schede elettroniche, con particolare riferimento al settore automotive, dove ergonomia, dimensioni contenute e facile manutenibilità sono caratteristiche fondamentali che un buon sistema di collaudo robusto, affidabile e preciso deve possedere. Rimane un punto fermo la ricerca in ambito militare e civile per la sostituzione di sistemi obsoleti che comprendono il recupero delle fixture e la conversione automatica di programmi di collaudo esistenti Computer Automation, L200, Genrad GR179x e GR275x e Schlumberger S700. Anche il progetto Firefly della linea di saldatrici selettive laser rientra nella filosofia di una tecnologia „pulita“, semplice e flessibile che garantisce una soluzione d'integrazione del processo di saldatura in una linea di produzione esistente finalizzato all'automazione.

“Ogni nuova soluzione porta la memoria dell'esperienza”
Questa affermazione, basandosi su solide e venticinquennali radici di innovazione e continuità, caratterizza la visione aziendale di Seica e riassume quanto abbiamo cercato di raccontare in queste pagine. Una realtà che mettere a disposizione dei clienti soluzioni di collaudo e saldatura innovative, tecnologicamente avanzate, volte a garantire costanti livelli di alta qualità ed economicamente vantaggiose, dove si crede che per costruire rapporti di successo l'impegno debba essere a lungo termine. Questo significa volontà di ascoltare, di essere flessibili e lavorare insieme ai clienti per arrivare alla soluzione giusta.

Pubblica i tuoi commenti