Un premio per gli studi sulle onde convogliate

RICERCA –

Dalla collaborazione tra Selta e l’Università degli Studi di Parma è nato un podio per la ricerca elettrica.

Arriva dalla Scozia un prestigioso riconoscimento internazionale per Selta, che mostra la qualità della collaborazione dell’azienda piacentina con l’Università di Parma. La ricerca, condotta nell’ambito di una borsa di dottorato erogata dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione e sostenuta da Selta, ha infatti ottenuto il secondo premio tra le ricerche presentate al Simposio Internazionale sulle tecnologie e le applicazioni delle Onde Convogliate, l’Isplc (International Symposium on Power Line Communications and its Applications).
Promossa dall’Ieee, il più autorevole organismo tecnico mondiale nei settori dell’elettronica e dell’elettrotecnica, con 420 mila membri di 150 paesi, l’edizione 2014 del convegno ha visto la presentazione di 150 contributi scientifici presentati sia da aziende che da ricercatori universitari. A questa seconda categoria appartiene il contributo della ricerca Università di Parma – Selta, il cui primo autore è un giovane ricercatore, dedicato a innovative soluzioni per migliorare le caratteristiche di funzionamento delle tecnologie Plc (Power Line Carrier) per la trasmissione di dati sulle linee elettriche, in particolare sugli elettrodotti ad alta tensione.

Gli studi condotti presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione hanno permesso di individuare soluzioni in grado di minimizzare i tempi di disservizio dovuti a fattori non programmati, quali forti perturbazioni metereologiche, fulmini, interruzioni inattese, con conseguente miglioramento della qualità del servizio di tlc su elettrodi. Selta sta già introducendo i risultati di questa ricerca nella propria linea di prodotti per la trasmissione elettrica, che la vede tra i leader in campo mondiale.
L’azienda, che è stata tra le prime al mondo ad introdurre le tecnologie digitali di trasmissione su linea elettrica, è fornitore di sistemi Plc alle utility elettriche in Italia, Terna ed Enel fra tutte, e le sue tecnologie nel settore sono attualmente impiegate o testate in molti dei principali mercati mondiali, dalla Francia alla Russia, dalla Spagna al Medio Oriente.

Pubblica i tuoi commenti