Pulsonix rinnova la propria presenza in Italia

ACCORDI –

Per rafforzare la propria presenza all’interno del territorio italiano, Plusonix si è affidata a Paolo Oriani come nuovo partner.

Pulsonix è un nome relativamente nuovo nel panorama dei cad per circuiti stampati. La società nasce in Inghilterra per merito di alcuni veterani dell'ambiente che dopo la loro esperienza nella ex Racal Redac progettano un sistema cad che soddisfi le esigenze di coloro che ne fanno un uso professionale (anche se a volte non continuo), con un costo tale che permetta alla maggioranza delle aziende che fanno elettronica di potersene dotare , senza incidere considerevolmente sui bilanci aziendali. Da settembre 2009 il partner italiano di Pulsonix è cambiato ed ora è Paolo Oriani anche lui  veterano dell'ambiente in Italia che vanta diverse esperienze (sia tecniche che commerciali) in differenti aziende sempre in ambiti EDA. Oriani garantisce a tutti gli utenti Pulsonix un servizio sempre attento ed efficace sul piano commerciale ma soprattutto puntuale su quello tecnico ed in perfetta sintonia con la casa madre. Fin dalla nascita Pulsonix ha voluto dare risposte ad alcuni problemi che affliggono coloro che devono progettare il circuito stampato come componente strategico e affidabile dei loro progetti Punti chiave fin dall'inizio del progetto Pulsonix furono: Costo contenuto di acquisto e supporto, facilità d'uso, piena portabilità dei progetti da sistemi cad vecchi, obsoleti o troppo onerosi per il mantenimento delle nuove versioni, integrazione con simulatori Spice e di signal e power integrity integrazione con i database aziendali maggiormente usati (Sql , Access , MySql) ed infine rendere disponibili tutte le facility (automatiche e manuali) per sbrogliare correttamente le schede. Obbiettivamente - specifica Oriani - Pulsonix è un sistema pensato per aziende che vogliono mantenere il pieno controllo del proprio progetto senza investire pesantemente in formazione (Pulsonix richiede solo 1 giorno di training) e neppure in costi di supporto e manutenzione particolarmente elevati come talvolta viene richiesto anche per strumenti che finora venivano considerati convenienti sotto questo aspetto, ma sempre garantendo la piena portabilità di librerie e progetti dal vecchio sistema Cad a Pulsonix.
Già con la versione base - conclude Oriani - il cui costo è di 2.500 € l'utente non ha restrizioni tecnologiche ma solo fisiche : progetti di schede fino 2.000 pin vengono supportati già con questa versione senza altre restrizioni. Pulsonix però dispone di diverse funzioni optional che permettono di progettare senza limiti tecnologici: in presenza di fpga sulla board, automatizzando la generazione del simbolo ed i pin dello schematico direttamente dai dati forniti da tool di sintesi; interfacce con simulatori Spice e l'implementazione della tecnologia per componenti embedded e planari ; gestione della tecnologia microvias. Per provare la facilità con cui Pulsonix importa da vari sistemi Cad, disegni e librerie dovete semplicemente accedere a www.pulsonix.com, scaricare la versione demo e testare a piene mani tutte le funzionalità che Pulsonix è in grado di fornire ai propri utenti.

Pubblica i tuoi commenti