Partnership strategica tra Wibu e Kontron

Kontron ha annunciato una partnership pluriennale con Wibu-Systems, che permetterà ai clienti di Kontron di raggiungere nuovi traguardi in materia di sicurezza e monetizzare i propri prodotti IoT.


La sicurezza dei sistemi embedded è critica per il successo dell’Internet delle Cose. Con questa partnership, Kontron offrirà un sistema di sicurezza completo per il ciclo di vita dei propri prodotti, e creerà un ambiente protetto per i propri clienti. Con CodeMeter, la piattaforma di sicurezza cardine di Wibu-Systems, viene protetto il codice, vengono associate le sue licenze ad un elemento hardware di sicurezza, e vengono promossi nuovi modelli di business modulari che si integrano agilmente con i processi di back office in essere, siano essi piattaforme ERP, CRM o ecommerce.

Oliver Winzenried, AD e fondatore di Wibu-Systems, dichiara “Sono entusiasta in merito alla decisione cui è giunto il management di Kontron, che ha saputo anticipare esigenze emergenti del mercato e dei propri clienti, frutto del mondo iperconesso che stiamo creando. L’integrazione di CodeMeter ASIC in tutte le loro nuove schede le renderà pronte per l’era IoT, nativamente protette da contraffazioni, reverse engineering e manomissioni, e moltiplicherà le fonti di guadagno per i loro clienti. I clienti di Kontron riceveranno infatti le schede dotate di un componente aggiuntivo che offre funzioni avanzate di sicurezza, apre la strada a nuovi modelli di business, quali app store e concetti di post vendita evoluti, e consente una completa tracciatura degli usi. Un vantaggio distintivo per il Rinascimento Industriale che stiamo attraversando.”

“Ciascun prodotto creato da Kontron d’ora in avanti sarà concepito per ospitare un chip di sicurezza di Wibu-Systems ed offrire tutte le funzioni di protezione e gestione licenze di CodeMeter. L’integrazione di una tecnologia così potente porterà i nostri clienti ad operare in un ambiente altamente sicuro: la manomissione fisica dell’ECT o la rimozione del componente di sicurezza sarà impossibile, fatta salvo la manomissione della macchina che li ospita. Con questa operazione Kontron sta inoltre investendo in tecniche di sicurezza all’avanguardia che manterranno i nostri clienti sicuri da attacchi informatici”, spiega Jens Wiegand, CTO di Kontron. “I prodotti IoT sono sempre più nel mirino di hacker e cracker professionisti. Con una connettività che viene a coinvolgere anche i prodotti ECT, i beni industriali e i dati, la protezione degli endpoint è diventata imprescindibile.”

Pubblica i tuoi commenti