Micron e Wave per proteggere dai pericoli i dispositivi connessi

COLLABORAZIONI –

Micron e Wave Systems rafforzano la loro relazione contro le Apt, le minacce avanzate persistenti.

Con l’obiettivo di sviluppare soluzioni volte a rafforzare la tutela degli utenti contro le minacce attuali e quelle emergenti nelle piattaforme di calcolo ed embedded, Micron Technology e Wave Systems, fornitore di soluzioni di sicurezza per i dispositivi finali, hanno deciso di rafforzare la loro relazione. Infatti, data la pervasiva connettività associata al cloud computing e i modelli di gestione dei dati e delle risorse, sempre più decisiva risulta la ricerca di soluzioni per la sicurezza complete e basate sulla stretta integrazione tra il software e i componenti hardware. La collaborazione tra le aziende è volta dunque a individuare e rimuovere le Apt (Advanced Persistent Threat, minacce avanzate persistenti), le forme più avanzate di malware in grado di infettare una vasta gamma di dispositivi connessi. Secondo le cifre pubblicate da Greenview Data, infatti, nel 2013 le violazioni della sicurezza dei computer portatili, dei cellulari e degli altri dispositivi portatili hanno coinvolto quasi 1,5 milioni di record.

Pubblica i tuoi commenti