L’export 2013 di Anie cresce dell’1,8%

MERCATO EXPORT –

La previsione di Anie Confindustria per le aziende associate è di una chiusura d’anno in crescita dell’1,8% nell’esportazione, per un valore di circa 30 miliardi.

Nel 2012 l'export dei settori Anie Confindustria era pari a 29 miliardi di Euro; nel 2013 la previsione è di chiudere con una crescita dell'1,8%, per un valore di circa 30 miliardi. Nonostante le difficoltà che gravano sulle imprese, l'Italia mantiene una posizione rilevante nel ranking dei primi dieci esportatori mondiali di elettrotecnica ed elettronica, posizionandosi al quinto posto con un quota sul totale esportato del 5%. Da un'indagine condotta a campione tra le piccole e medie imprese associate è emerso che le strategie di internazionalizzazione si configurano come uno strumento imprescindibile per la conquista di nuovi mercati per ben il 60% degli intervistati. I mercati potenzialmente più interessanti per le tecnologie dell'eccellenza Made in Italy elettrotecnica ed elettronica appaiono essere Medio Oriente, America Latina e Nord Africa. In queste aree, infatti, gli investimenti in settori strategici come l'energia, i trasporti e le costruzioni continuano a rappresentare degli importanti driver di crescita di lungo periodo.

Pubblica i tuoi commenti