Il 2010 e la ripresa tedesca dei Pcb

MERCATI –

La ZVEI prevede che il fatturato dell’industria tedesca dei circuiti stampati possa crescere nel 2010 del 3,5% grazie alla ripresa dell’automotive.

L'industria tedesca dei circuiti stampati stenta ancora a riprendersi dalla crisi. Però il fatturato di agosto, che è risultato inferiore “soltanto” dell'8,9% rispetto al corrispondente dato del 2008, è motivo di conforto, giacché esso mostra che il calo annuo si sta riducendo: infatti il fatturato dei primi otto mesi del 2009 ha mancato per ben il 37% il corrispondente valore dell'anno precedente.
Ed anche gli ordini sono ritornati, dopo l'impennata di luglio (+122% su base mensile) su valori “normali”, visto che rispetto al luglio 2009 essi sono calati del 30%. Il loro volume ha appena superato di poco i tre quarti degli ordini dell'agosto 2008. Questo è in parte dovuto, fa notare la ZVEI, al fatto che i clienti del settore, pur avendo quasi esaurito le scorte di magazzino, stentano a ricostituirle.

Il rapporto book-to-bill, che in luglio aveva assunto il valore eccezionale di 1,25, ad agosto è, con 0,96, nuovamente sceso sotto l'unità, e questo non è certo un segnale di ripresa. Le difficoltà in cui si trova il settore si rispecchiano nel cattivo andamento della relativa occupazione: nei dodici mesi chiusisi ad agosto 2009 è andato perduto un quarto dei posti di lavoro, e questo nonostante che in numerose aziende si lavori ad orario ridotto. La ZVEI, tuttavia, vede motivo di fare delle previsioni che, stanti i fatti, si possono quasi chiamare “rosee”. Per il 2009 essa prevede infatti una riduzione dei fatturati complessivi a 1,1 mld. di € (-19%), una contrazione che è di molto inferiore al -37% realizzato fino ad agosto. Una delle cause maggiori di questa diminuzione è dovuta al sensibile calo della produzione nell'industria automobilistica che è uno dei clienti principali dei produttori di Pcb in Germania (32% del fatturato). Dato però che anche questo settore è visto in ripresa, la ZVEI prevede che il fatturato del settore dei Pcb crescerà nel 2010 del 3,5%. Nel '09 quest'ultimo ha avuto come cliente maggiore il settore dell'elettronica industriale, con cui ha realizzato oltre un terzo dei fatturati. Il terzo posto è occupato dalle telecomunicazioni che hanno contribuito per il 18% al fatturato complessivo. La crescita del segmento Pcb, attesa per il 2010, si spiega considerando che, per i tre citati settori, la ZVEI prevede una crescita del 4% scarso.

Pubblica i tuoi commenti