Focus sulla progettazione

“In meno di 10 anni siamo diventati un’azienda di portata realmente globale. È molto gratificante constatare che il business è solido ovunque in Europa, a dimostrazione che ogni paese sta svolgendo un ruolo attivo in uno scenario di progettazione molto vivace” spiega Mark Burr-Lonnon, Senior Vice President per Europa e Asia di Mouser. “Nessun singolo segmento di mercato è dominante; ma, naturalmente, con l’affermarsi di Internet of Things nelle applicazioni reali come Industry 4.0, auto connesse, casa intelligente, dispositivi indossabili, misurazione a distanza, diagnostica medica, vediamo che il risultato sono nuovi, importanti progetti. La nostra strategia sta aumentando anche il proprio impatto, in quanto diventa più vantaggioso produrre prototipi che utilizzano la stampa 3D ed expertise in crowd sourcing”. E, a proposito di strategia, Burr-Lonnon spiega come è nata e come si è evoluta quella di Mouser: “Ci siamo resi conto che nessun singolo distributore può accontentare tutti. Le esigenze dello sviluppatore in fase di progettazione, prototipazione e negli stadi successivi sono molto diverse da quelle dell’acquirente quando il progetto entra in pieno nella fase di produzione di massa; i progettisti hanno bisogno dei componenti più innovativi in piccoli volumi e molto rapidamente. In quest’ottica abbiamo fin da subito concentrato il nostro impegno e ristrutturato il nostro business per soddisfare proprio questa esigenza”. Il modello di business di Mouser, come spiega ancora Burr-Lonnon è stabile e si basa sulla capacità di offrire una soluzione specifica e completa per ogni diversa applicazione, promuovendo i prodotti più utili e innovativi; fatto questo che rappresenta un valore aggiunto importante per i progettisti, oggi sempre più compressi da cicli di sviluppo sempre più stretti. “Ci proponiamo come distributore dedicato alla New Product Introduction e tutto il nostro impegno è rivolto a supportare i progettisti con le tecnologie e i prodotti più innovativi per i loro progetti. A differenza dei nostri concorrenti, non abbiamo cambiato il tipo di approccio; cerchiamo infatti di capire cosa possiamo offrire in più ai nostri clienti. I progettisti sono alla ricerca di distributori in grado di fornire non solo i dispositivi, e non solo l’ecosistema di progettazione, ovvero gli strumenti, i kit di sviluppo, i moduli, il sistema operativo necessari per implementare le soluzioni, ma anche le conoscenze, l’apprendimento e forse anche l’ispirazione per identificare l’approccio migliore, e quindi la migliore tecnologia da utilizzare.”

Infrastrutture fisiche e virtuali

Spiegando le motivazioni della continua espansione di Mouser a tassi più elevati rispetto ad altri distributori, Burr-Lonnon ha sottolineato l’importanza del magazzino: “È piuttosto strano, ma non tutti i distributori con magazzino hanno davvero in casa volumi simili di componenti, sia in termini di quantità che di varietà. Per cui, disporre in un vasto magazzino liberamente disponibile dei componenti più nuovi è di cruciale importanza”. La warehouse globale di Mouser, che si trova a Dallas nel Texas, effettua spedizioni in tutto il mondo a oltre 500.000 clienti di 170 Paesi. Si tratta di una struttura moderna di quasi 70.000 mq, totalmente automatizzata, in grado di consegnare negli Usa in un solo giorno e in Europa e in Asia in due giorni. Per sostenere e facilitare la crescita Mouser ha investito, oltre che nell’infrastruttura fisica, anche in quella virtuale. Il nuovo magazzino è infatti completamente disponibile on-line e sono previste ulteriori fasi di espansione. Il sito web dell’azienda, disponibile in più lingue e in più valute, dove sono presenti oltre 4 milioni di prodotti di oltre 600 produttori, ha subito trasformazioni significative che lo hanno reso più fruibile dai progettisti alla ricerca di nuovi componenti: “L’obiettivo è quello di rendere il nostro sito web sempre più facile da usare. In quest’ottica abbiamo introdotto diverse modalità di ricerca, quali, ad esempio, numero di componente, riferimento incrociato, descrizione e immagine”. Internet rappresenta per Mouser anche il mezzo migliore per supportare i progettisti con competenze e informazioni, e in quest’ottica il sito di Mouser comprende molti tipi di risorse diverse: schede tecniche, progetti di riferimento, note applicative e strumenti di progettazione. Un esempio in questo senso è la sezione Applications & Technologies, una risorsa in costante crescita in termini di di argomenti trattati e di ampiezza e varietà dei contenuti offerti. “Il web è uno spazio sempre più affollato e il mondo del commercio elettronico è in continuo movimento. Molti distributori tradizionali stanno aprendo all’e-commerce, ma questo non significa che tutti siano in grado di farlo nel modo migliore” prosegue Burr-Lonnon. “Non basta avere dei prodotti e renderli disponibili on-line; in questo settore non ci si può improvvisare, bisogna dedicarsi completamente a questa attività”. Anche grandi player dell’e-commerce, come ad esempio Amazon si sono aperti alla elettronica: “Quella dell’elettronica è un’industria professionale, che necessita di serietà e di partner affidabili, in grado ad esempio di evitare il problema dei componenti contraffatti, molto diffusi in questi ultimi anni. Mouser è un distributore autorizzato da tutti i partner e questo garantisce la presenza di un’offerta seria e di qualità”.

Prospettive di crescita

Per quanto riguarda infine le prospettive future Mouser è più che positiva: “Il 2016 è stato un anno difficile, ma il 2017 ci ha dato importanti soddisfazioni, come conferma una crescita decisamente positiva in tutta la prima parte dell’anno, che dovrebbe proseguire anche nella seconda”. Tra i mercati in cui Mouser sta raccogliendo i migliori risultati c’è anche il nostro Paese: “L’Italia è uno dei mercati su cui Mouser è più attivamente impegnata: oggi abbiamo circa 9.000 clienti attivi e il nostro obiettivo è quello di aumentare ulteriormente la penetrazione presso ingegneri e progettisti. Per fare questo puntiamo a un continuo ampliamento della nostra offerta e ad avere una gamma sempre più completa e innovativa; vogliamo essere il posto in cui il progettista sa di poter trovare tutto: prodotti e informazioni”.

Pubblica i tuoi commenti