Soluzioni per schermi XXL per e-signage

VISUALIZZAZIONE –

Gli schermi di grandi dimensioni stanno diventando sempre più convenienti per le diverse applicazioni di e-signage, riuscendo comunque a far fronte agli standard tecnologici molto elevati di cui queste applicazioni necessitano.

Grazie a quello che finora è il primo e unico stabilimento di Lcd di 10ª generazione in tutto il mondo, Sharp ha accesso alle tecnologie chiave per la produzione di schermi Lcd di grande formato. È possibile ritagliare otto pannelli della diagonale di 60 pollici da uno dei pannelli in vetro della grandezza di circa 9 m² dello stabilimento di Sakai, mentre il “vetro madre” della linea G8 è in grado di produrre solo tre display di queste dimensioni. Persino nella classe da 40 pollici, è possibile produrre quasi il doppio dei pannelli in vetro dal vetro G10 rispetto ai pannelli in vetro di 8ª generazione. Ciò consente al produttore giapponese di servire in modo efficace tutti i settori dei mercati e-signage, ma in particolare il segmento delle diagonali a partire dai 60 pollici. I ricercatori di mercato attribuiscono non solo la crescita più rapida, ma anche la maggiore redditività a questo settore. Secondo le stime dei ricercatori di mercato di DisplaySearch, il mercato ha superato un totale generale di due milioni di unità in tutto il mondo per la prima volta nel 2011. Entro quattro anni, il volume dovrebbe più che triplicarsi, fino a raggiungere le sette milioni di unità. Il motivo di questa crescita accelerata è la maggiore efficienza nella produzione degli schermi a cristalli liquidi di grandi dimensioni.

Schermi di grandi dimensioni per pareti video
Il nuovo portafoglio e-Signage di Sharp comprende più di una dozzina di moduli Lcd a tecnologia Tft con diagonali da 60, 70 e 80 pollici, che corrispondono approssimativamente alle dimensioni comuni dei cartelloni pubblicitari. Per quanto concerne i monitor, l'offerta va dagli schermi da 42 a 108 pollici. Tuttavia, è possibile ricavare gli schermi di grandi dimensioni solo da display individuali multipli. Per queste cosiddette pareti video, Sharp ha sviluppato uno speciale modulo Lcd dal telaio estremamente sottile. Di conseguenza, la larghezza totale del telaio tra le zone attive di due Lcd a tecnologia Tft adiacenti è pari a soli 6,5 mm. Ciò consente la costruzione flessibile di pareti video virtualmente continue in quasi tutte le disposizioni e le dimensioni desiderate. Sulla base dei propri monitor dotati di questo speciale display con telaio sottile, Sharp ha già realizzato progetti con oltre duecento schermi e un'area di visualizzazione totale di circa duecento metri quadrati.
 
I requisiti dell’e-Signage

I requisiti tecnologici per le applicazioni di signage sono molto alti e derivano da due mondi opposti: da una parte, le installazioni di signage digitale sono esposte a condizioni difficili simili a quelle delle applicazioni industriali, quali il funzionamento continuo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in particolare per le applicazioni esterne, le condizioni di illuminazione ambientale elevata e un ampio intervallo di temperatura. I nuovi Lcd e-Signage di Sharp sono, quindi, generalmente progettati per funzionare a temperature di esercizio comprese tra 0°C e 50°C e hanno una durata operativa che raggiunge le 60.000 ore di funzionamento continuo. D'altro canto, per quanto concerne la qualità d'immagine, vengono applicati gli standard dei moderni dispositivi di consumo, in quanto gli utenti delle applicazioni di signage digitale sono per lo più consumatori e i loro occhi si sono nel frattempo abituati ai rapidi sviluppi della tecnologia televisiva. Di conseguenza, l'aspetto visivo delle soluzioni di e-Signage non può regredire, in particolare per quanto concerne l'efficacia pubblicitaria delle presentazioni di gioielli, automobili o altri articoli di moda, per esempio. Al fine di soddisfare questi standard elevati di qualità d'immagine, Sharp si sta anche avvalendo delle tecnologie dei Tv Lcd negli schermi e-Signage. Risoluzioni Full HD con 1920 x 1080 pixel sono uno standard sia nei display e-Signage sia nei pannelli Tv Lcd, al fine di garantire una qualità d'immagine elevata. Per le applicazioni speciali, per esempio nella medicina per la diagnostica basata sulla produzione di immagini, in cui la nitidezza delle immagini e le ricchezza dei dettagli sono particolarmente importanti, la società offre anche Lcd a tecnologia Tft con risoluzione HD quadrupla da 3.840 x 2.160 pixel. Altre applicazioni per display dalla risoluzione così elevata sono i monitor delle sale di comando e i monitor di fascia alta per i sistemi Cat, per l'editing video professionale, ecc. I moduli Lcd con telaio sottile destinati alle pareti video hanno una risoluzione Wxga relativamente inferiore. Tuttavia, vi sono dei motivi per questo, in quanto nel caso di pareti video su larga scala, l'attenzione è rivolta alla risoluzione dell'intero sistema. La risoluzione Full HD dei singoli display non offre vantaggi in questo caso, in quanto le pareti video sono osservate generalmente da distanze maggiori; tuttavia, raddoppia il volume di dati necessari rispetto alla risoluzione Wxga, cosa che, a sua volta, necessita di un hardware per la gestione dei contenuti più potente e costoso. Le installazioni composte da schermi Wxga hanno il vantaggio che i volumi dei dati dell'immagine restano sempre gestibili e, di conseguenza, i costi di controllo rimangono entro i limiti. Oltre alle risoluzioni elevate, le grandi capacità di contrasto contribuiscono significativamente alla qualità della riproduzione delle immagini. Anche in questo caso, Sharp si affida a una tecnologia Tv all'avanguardia, avvalendosi della procedura UV2A per la produzione di display e-Signage. In questo speciale processo di produzione, la luce UV viene usata per allineare le molecole di cristalli liquidi in maniera altamente precisa entro pochi picometri. I risultati sono, innanzitutto, un ampio angolo di visione di 170° e, in secondo luogo, una capacità di contrasto estremamente elevata. Grazie alla tecnologia UV2A, il solo contrasto statico del panello Lcd è di 5.000:1.

Retroilluminazione Led dinamica
ed efficienza energetica

In correlazione con l'illuminazione di fondo Led dinamica (regolazione della luminosità locale), è possibile, per esempio, ottenere capacità di contrasto fino a 1.000.000:1. Rispetto agli apparecchi Tv, l'illuminazione di fondo (retroilluminazione) delle applicazioni e-signage è esposta a una vasta gamma di condizioni di luce ambientale ed è, quindi, soggetta a requisiti speciali. Soprattutto all'aperto, a seconda dell'ubicazione, sono necessarie luminosità elevate dei display al fine di garantire la leggibilità anche con una chiara luce diurna. Per questo campo di applicazione in particolare, Sharp dispone di schermi Lcd da 60 e 70 pollici dalla luminosità di 1.500 cd/m² e 2.000 cd/m². A seconda delle condizioni di illuminazione, la luminosità massima è generalmente necessaria solo per un breve periodo. Già in condizioni di tempo nuvoloso, una luminosità di circa 500 – 600 cd/m² è pienamente sufficiente, mentre in ambienti bui bastano 200 cd/m². In queste mutevoli condizioni di illuminazione, è possibile godere appieno dei vantaggi della regolazione ad ampio raggio della retroilluminazione Led. Non solo consente l'ottimizzazione delle condizioni di contrasto tramite la regolazione locale in base dei contenuti dello schermo, ma anche la regolazione della luminosità generale del display in base alle condizioni d'illuminazione dell'ambiente, elemento che ha un impatto positivo sul consumo di energia elettrica. La funzione di regolazione locale della luminosità riduce il consumo generale di energia elettrica di circa la metà. Se l'illuminazione dell'ambiente viene inclusa quando si controlla la luminosità del display, il consumo elettrico degli schermi e-Signage negli ambienti bui cala fino a circa il 15-20% del fabbisogno massime di energia elettrica.
 
Dal touch al multitouch
In alcuni settori di applicazione, per esempio quello didattico (scuole, università) o delle conferenze, anche il controllo touchscreen dei display di grandi dimensioni svolge un ruolo importante, in quanto gli schermi costituiscono un'alternativa ai supporti di presentazione e insegnamento tradizionali, quali lavagne, proiettori e lavagne bianche. Tra le tante tecnologie tattili disponibili sul mercato, i sistemi a infrarossi hanno si sono affermati per l'uso nei display di grandi dimensioni. Sono resistenti, facilmente scalabili per le diagonali degli schermi di grandi dimensioni e, a seconda del software, in grado di offrire funzionalità multi-touch. Questa funzionalità è particolarmente necessaria se i gesti di controllo per iPhone, iPad, ecc. devono essere trasferiti ai tablet digitali. Per le cosiddette lavagne interattive, Sharp offre una soluzione completa nelle diagonali da 60, 70 e 80 pollici, comprendente la funzionalità tattile e una penna digitale.

Pubblica i tuoi commenti