Quantificare i vantaggi dell’Eavb

CAR INFOTAINMENT –

Lo standard Ethernet – Audio Video Bridging promette di ridurre i costi, diminuire il peso, fornire una connessione di rete più semplice e attivare funzionalità avanzate di connettività. La disponibilità di un kit di sviluppo permette di accelerare i tempi del progetto.

LEavb (Ethernet – Audio Video Bridging) è un nuovo standard di rete che promette di ridurre i costi, diminuire il peso, fornire una connessione di rete più semplice a bordo del veicolo e attivare funzionalità avanzate di connettività. Tuttavia, vi sono numerosi interrogativi importanti, dato che diversi gruppi stanno iniziando a comprendere le vaste potenzialità dell’Eavb. In che misura l’Eavb è pronto? Quale grado di sicurezza offre? Come funziona? Quale valutazione tecnologica possono farne gli ingegneri? La tecnologia fornisce un vantaggio competitivo? In che modo le aziende possono iniziare a creare una visione convincente dei propri prodotti futuri automotive con lo standard Eavb? Per alcuni la risposta consiste nel leggere di più sulla tecnologia e osservarne gli sviluppi. Altri acquisteranno una videocamera abilitata allo standard Eavb e la integreranno all’interno del proprio sistema. Per altri ancora, la risposta consiste nell’avere un’esperienza diretta con l’Eavb e nell’iniziare il processo di integrazione delle funzionalità del protocollo Eavb all’interno dei propri sistemi.

Alcune considerazioni sullo standard Eavb
Il punto di partenza generale per queste discussioni gira intorno a un kit di sviluppo e a una piattaforma dimostrativa appropriata. Per l’Eavb, ci sono diverse considerazioni importanti da fare:
1 - Il kit fornirà una visione completa di come l’audio e il video saranno trasportati lungo la rete? Non tutti i kit di sviluppo possiedono entrambe le funzionalità.
2 - Il sistema deve consentire la misura della QoS. Un kit di sviluppo dovrebbe includere un trasmettitore e un ricevitore di dati multimediali, che possono essere connessi con un cavo Ethernet. Questa combinazione dovrebbe consentire il collegamento di un monitor in ricezione e di una videocamera o di un lettore Dvd in trasmissione. La configurazione dovrebbe anche supportare il collaudo di un’ampia gamma di casi d’uso multimediali - come quelli per i sistemi di informazione e di intrattenimento a bordo dell’auto, i sistemi di guida assistita, ecc.
3 - Il sistema dovrebbe fornire una certa capacità per aggiungere nuovi componenti che non siano abilitati allo standard Eavb. L’attuale panorama dell’Eavb sta appena iniziando a prendere forma. Alcuni prodotti sono abilitati allo standard Eavb, e altri non lo sono. I casi più complicati, tuttavia, sono prodotti che sulla carta sono abilitati all’Eavb ma che non sono interoperabili con altre versioni dello standard Eavb. Il fornitore del kit di sviluppo dovrebbe poter dare assistenza su questo fronte. Per alcuni, l’approccio migliore potrebbe essere quello di acquistare un kit di sviluppo che funga anche da demo completamente funzionante, con la capacità di aggiungere dei sensori e un interruttore.

La valutazione del cablaggio
Una volta che gli ingegneri hanno avuto la possibilità di stabilire la funzionalità Eavb e di verificare le capacità attraverso un kit di sviluppo, può avere inizio il collaudo e la quantificazione reale. Un’area chiave di indagine è relativa al cablaggio: quanta parte del cablaggio interno di un’auto può essere sostituita usando i protocolli Eavb e BroadR-Reach? Con un singolo doppino che funziona a 100 MB/s, quale impatto si ha sulle possibili topologie di rete e sulle configurazioni di cablaggio? La promessa del protocollo Eavb (e di BroadR-Reach) è che sarà possibile aggiungere funzionalità a bordo delle auto (più videocamere e info-intrattenimento) con un impatto relativamente minimo sul peso e sullo spazio richiesto nel veicolo. Attualmente, la tecnologia BroadR-Reach di Broadcom fornisce una banda ad alte prestazioni di 100 Mbps e al contempo abbatte drasticamente i costi per la connettività anche dell’80% (in base ai prezzi attuali di mercato dei singoli cavi/connettori FlexRay a coppia singola intrecciati e non schermati e ai cavi/connettori Lvds schermati) e riduce il peso del cablaggio di ben il 30% (considerando cavi/connettori FlexRay intrecciati a coppia singola da 2 m, rispetto a cavi/connettori Lvds schermati da 2 m). Oltre a valutare la soluzione di cablaggio in termini di peso e di prestazioni Emc, gli ingegneri vorranno anche provare a trasportare vari tipi di dati multimediali attraverso la rete per determinare quali caratteristiche e funzioni possono usare al meglio la tecnologia Eavb. In ultima analisi, si tratta di definire la proposizione di valore migliore per il produttore Oem e per gli utenti finali del veicolo. Le parti interessate potrebbero voler aderire alla AVnu Alliance, che si impegna a standardizzare l’adozione della tecnologia Eavb. La AVnu Alliance è un forum industriale dedicato a promuovere la diffusione di audio e video di qualità professionale e di incentivare l’adozione del protocollo Ieee 802.1 di interfacciamento audio video o Avb (Audio Video Bridging) e degli standard Ieee 1722 e Ieee 1733 ad esso collegati, su diversi strati di connessione di rete. L'organizzazione crea procedure e processi di test di conformità che assicurano l'interoperabilita dei dispositivi A/V connessi in rete con il protocollo Avb, contribuendo a fornire l'esperienza di trasmissione A/V in tempo reale della massima qualità. L'AVnu Alliance promuove la conoscenza dei vantaggi delle tecnologie Avb e collabora con altre organizzazioni ed entità per fare si che questo lavoro nei rispettivi sforzi contribuiscano a fornire un'esperienza A/V migliore dell'utente finale.

Un kit di sviluppo basato sui prodotti Xilinx
Le aziende che sono interessate alla gestione della rete Eavb complessiva audio e video potrebbero essere interessate al kit di sviluppo Eavb DDC basato sui prodotti Xilinx. La suite di IP Eavb DDC, che funziona su tecnologia Fpga Spartan 6 di Xilinx (o su altre famiglie di prodotti Xilinx), comprende nel complesso gli standard Eavb, inclusi l'802.1AS, l'802.1Qat, l'802.1Qav e il 1722, che definiscono rispettivamente un protocollo preciso di temporizzazione/sincronizzazione, un protocollo a prenotazione di pacchetti di dati multimediali, l'inoltro e la disposizione in code per flussi dati multimediali sensibili alle temporizzazioni, e un protocollo di trasporto per flussi multimediali sensibili alle temporizzazioni. Questo significa che il kit fornisce una soluzione completa e che supporta contenuti audio e video multimediali su una rete standard affidabile ed efficiente. É inclusa nel kit la Suite di IP Eavb di DDC , che comprende un Media Controller Eavb. L'IP può essere ottenuto in licenza come blocchi individuali o con le nostre schede per videocamera (che funzionano attualmente con Fpga Spartan 6). Il Kit di Sviluppo Eavb di DDC include due schede Eavb di DDC. Una scheda è impostata come un trasmettitore video/audio e l'altra è impostata come un ricevitore video/audio. Eavb è ancora uno standard emergente che presenta numerosi interrogativi aperti da affrontare; partendo con un kit di sviluppo sarà possibile accelerare il processo di realizzazione del progetto e contribuirà ad assicurare l'interoperatività della soluzione.

Pubblica i tuoi commenti