Progettazione di sistemi multischeda

SOFTWARE DI PROGETTAZIONE –

Un’innovativa soluzione integrata consente di progettare Pcb partendo dalla pianificazione iniziale, passando alla progettazione del circuito, fino ad arrivare al layout fisico e alla successiva produzione.

Sviluppata per rispondere alle inderogabili necessità di progettazione attuali e future, CR-8000 è l'unica soluzione disponibile sul mercato per il disegno di sistemi multischeda, in 2D e 3D nativo, dalla fase di concezione fino alla produzione. Utilizzando grafica accelerata sviluppata per l'industria dei videogiochi, offre le prestazioni di sistema più veloci del settore e consente inoltre agli utenti di interagire con i loro disegni in modo diverso rispetto ad altri tool, ossia a due mani. Il processo di progettazione completamente integrato della suite CR-8000 comincia con la pianificazione iniziale del sistema nella quale vengono prese le decisioni più importanti come la suddivisione del disegno in sottosistemi, la selezione dei componenti, la scelta della forma geometrica ossia il posizionamento di ogni parte e l'ottimizzazione delle funzioni operative nel sistema. Fare la scelta corretta nella fase iniziale del progetto significa abbatterne decisamente i costi che si riscontrerebbero invece in fase di produzione al fine di poterli correggere. I singoli moduli che compongono la suite CR-8000 supportano questo innovativo approccio, guidando il progettista nell'ottimizzazione delle funzioni e si articolano in quattro moduli: System Planner, Design Gateway, Design Force e Dfm Center.

La definizione del sistema
System Planner rappresenta il punto iniziale per la creazione del progetto e del disegno che viene gestito in un'unica vista d'insieme, contrariamente a quanto avveniva in passato; rappresenta quindi per i progettisti il punto di partenza per la definizione del sistema e la suddivisione dei sottosistemi. I progettisti possono navigare facilmente attraverso il processo di progettazione, ottimizzando forma, disposizione e funzione dei sistemi composti da schede singole e multiple, massimizzando il riutilizzo dei disegni senza che sia necessario reinserire i dati della pianificazione negli strumenti di disegno durante il disegno di dettaglio. Con questo nuovo approccio si massimizza il riutilizzo dei disegni e si elimina la necessità di reinserire i dati iniziali in ogni nuovo progetto, con un risparmio di tempo medio del 30% rispetto ai metodi tradizionali. Con System Planner è possibile effettuare tutte le attività di pianificazione su viste differenti dell'intero sistema, avere ad esempio una vista parametrica con la creazione di distinte base (Parametric Visionary), disegnare diagrammi di blocco delle funzioni logiche (Logical Visionary), suddividere su più Pcb con una vista fisica 2D (Physical Visionary) per arrivare ad una vista geometrica 3D (Geometric Visionary), utilizzando un unico ambiente. Questo elimina la necessità di utilizzare tool "non intelligenti" e separati dall'infrastruttura aziendale di progetto. System Planner fornisce poi nel dettaglio le informazioni utili ai moduli di schematico, di layout Pcb e di produzione di Zuken, consentendo di risparmiare tempo e sforzi durante l'intero processo.

La definizione dei sottosistemi
Design Gateway consente lo sviluppo di circuiti logici per sistemi completi (multiboard). Offre un'integrazione interattiva e nativa con una vasta gamma di strumenti per la verifica dell'integrità del segnale, delle tecnologie analogiche, digitali e multiple, supportando la simulazione congiunta di blocchi funzionali analogici e digitali e di dispositivi programmabili. Design Gateway consente il riutilizzo dei disegni per permettere agli ingegneri di utilizzare nuovamente i circuiti e i layout consolidati e testati in progetti passati. Queste le principali caratteristiche:
-    La gestione centrale dei vincoli progettuali elimina gli errori e le rielaborazioni poiché tutti i vincoli e le regole sono archiviati e accessibili in unico database.
-    Simulazione, analisi e controllo delle regole elettriche incorporati consentono il rilevamento anticipato dei possibili errori di progetto prima che si possano propagare in fasi successive aumentando così i costi.
-    Riutilizzo dei disegni, dal riutilizzo degli elementi della libreria esistenti al riutilizzo di circuiti ben funzionanti provenienti da progetti esistenti.
-    Riduzione del tempo per la ricerca dei componenti mediante le operazioni di ricerca nella libreria per identificare i componenti esistenti approvati e i fornitori.
-    Miglioramento del riutilizzo dei componenti e relativo approvvigionamento. Inizio del disegno di circuito a un livello più alto di sistema (System Planner) e scambio delle informazioni sul circuito in qualsiasi stato del processo di progetto.

Disegnare in 3D
Design Force è la soluzione più avanzata per il disegno e l'analisi dei Pcb, supporta l'analisi e l'ottimizzazione dell'interconnessione a scheda singola, multischeda e chip-package-scheda. Combinando il disegno 2D convenzionale con il disegno 3D nativo e le tecniche di interfaccia umana più recenti, grafica accelerata, rendering e aggiornamento quasi istantanei, Design Force rappresenta la soluzione di disegno Pcb più efficiente ed all'avanguardia attualmente disponibile sul mercato. Consente il disegno a due mani, utilizzando un mouse in una mano e un touch pad nell'altra mano. I menu da selezionare, i clic e gli spostamenti con il mouse sono notevolmente ridotti, rendendo Design Force molto più facile e veloce da utilizzare rispetto a soluzioni ECAD simili. Design Force consente ai team di progettazione di realizzare il layout dei loro disegni come un sistema o un prodotto completo. I progettisti possono eseguire il layout di qualsiasi disegno da schede prototipo rapide fino a complessi sistemi multischeda utilizzando un unico strumento. Grazie al supporto integrato per la progettazione high-speed, i progettisti e gli sviluppatori del layout possono effettuare analisi di integrità del segnale, compatibilità elettromagnetica e integrità di potenza in modo parallelo, gestire i vincoli ed eseguire lo sbroglio automatico di una scheda - il tutto da un unico ambiente. Con un'architettura 2D e 3D nativa, i progettisti possono effettuare la progettazione parallela di un chip, un package e una scheda per ottimizzare gli I/O a ogni livello, integrare i componenti nel dielettrico di uno stack-up in maniera intelligente e verificare le regole di produzione in tempo reale.

La verifica e la documentazione di produzione
Dfm Center è una soluzione Cam per il disegno e la verifica dei circuiti stampati in fase di produzione e per la preparazione dei formati per la produzione, che supporta la pannellizzazione e incorpora di serie tutti i formati più comuni. Dfm Center consente di dare una risposta alla sempre maggiore complessità e varietà dei circuiti, assicurando un'elevata qualità del prodotto finale, e formati accurati per i processi di produzione. Con un robusto set di funzionalità per la preparazione dei dati e la verifica integrata per assicurare il rispetto delle specifiche di produzione, Dfm Center fa fronte alle sfide del processo di produzione. Con questo strumento si possono preparare e verificare tutti i dati di produzione eseguendo la pannellizzazione di un Pcb singolo o di una combinazione di Pcb con Drc on-line per la produzione. Controlli aggiuntivi di fabbricazione e assemblaggio possono essere applicati in maniera dinamica, per garantire che si sta disegnando secondo le specifiche fornite dal proprio produttore. Questo consente alle società di disegnare ovunque e di produrre ovunque. Con potenti funzionalità di post-processing, si possono applicare le aggiunte e le modifiche necessarie al layout, ad esempio rivestimento automatico in rame dell'intero pannello. La documentazione può essere completata con la generazione automatica di tabelle di foratura e varie opzioni di dimensionamento, con accesso alla libreria componenti per l'aggiunta di qualsiasi funzionalità addizionale al disegno. Dopo il completamento della documentazione per la fabbricazione, l'assemblaggio e il testing, l'operatore può generare i dati di output necessari e corretti da inviare per la produzione. L'operatore può inoltre simulare l'immagine del pannello per la verifica finale e importare i dati dalla produzione per confrontare e analizzare le differenze tra i dati originali.

Pubblica i tuoi commenti