Dsp per applicazioni audio

La proposta Dialog Semiconductor si basa su tecnologie integrate destinate alle applicazioni di power management, di conversione Ac/Dc, di illuminazione a stato solido e di comunicazione Bluetooth Smart. Proprio in questi la società britannica ha annunciato la disponibilità di due nuovi codec Dsp - il DA7322 e il DA7323 - destinati ad applicazioni audio in cui sia previsto l'uso di quattro microfoni rispettivamente analogici o digitali. Le avanzate funzionalità Dsp audio e i consumi ridottissimi fanno di questi prodotti un elemento fondamentale nelle applicazioni di ultima generazione dove il segnale vocale riveste un ruolo centrale, per esempio tablet, tecnologie indossabili, accessori informatici e intrattenimento veicolare di ultima generazione. I nuovi Codec audio integrano un Dsp a 24-bit e un avanzato pacchetto di funzionalità di trattamento dello spettro vocale che migliorano di oltre 35db il rapporto segnale-rumore. Tale miglioramento è legato alle soluzioni di soppressione di rumore ed eco e di gestione multi-channel, le quali permettono di generare un segnale di altissima qualità ideale per le applicazioni VoIP e di riconoscimento vocale che operano in ambienti sfavorevoli. Indirizzando il mondo delle applicazioni indossabili, i nuovi Dsp offrono una serie di modalità di triggering basate su una dozzina di keyword caratterizzate da una precisione superiore al 95%. La tecnologia di beamforming (filtraggio spaziale) integrata nei Dsp DA7322 and DA7323 garantisce invece la massima flessibilità in termini di posizionamento e configurazione dei microfoni. L'algoritmo di beamforming offre inoltre la possibilità di sopprimere un ampio spettro di sorgenti di rumore stazionario e non stazionario. Del pacchetto audio fa parte anche l'algoritmo SmartEffects, il quale consente di migliorare i risultati psicoacustici soprattutto utilizzando altoparlanti a basso costo. I dispositivi prevedono infine delle funzioni di autorilevamento che permettono di individuare automaticamente il tipo di sorgenti collegate senza ricorrere a degli adattatori esterni.

Pubblica i tuoi commenti