Banda passante a 60 GHz

OSCILLOSCOPI –

Gli oscilloscopi LabMaster 10 Zi con tecnologia ChannelSync proposti da LeCroy offrono fino a 20 canali con 36 GHz, 80 GS/s, 512 Mpt e fino a 10 canali con 60 GHz, 160 GS/s, 1024 Mpt.

LeCroy ha reso disponibile la più elevata banda (36 GHz) e la più alta frequenza di campionamento (80 GS/s), basate su tecnologia al silicio, negli oscilloscopi LabMaster 10 Zi. Questo nuovo e avanzato chipset rende disponibili capacità tecnologiche di gran lunga superiori a quelle offerte da qualsiasi altro costruttore di oscilloscopi. Combinato con la tecnologia Dbi (Digital Bandwidth Interleave) di LeCroy e con l’architettura ChannelSync di LeCroy, questo chipset consente una densità di banda senza paragoni – cinque volte più canali, più larghezza di banda basata su tecnologia al silicio, quasi il doppio della larghezza di banda con tecnologia al silicio utlizzando la tecnica Dbi e un prezzo paragonabile a quello di oscilloscopi con capacità nettamente inferiori. Il risultato è una serie di primati del settore. Oscilloscopio a 4 canali, tutti con 36 GHz di banda (la più alta disponibile) basati su silicio e 80 GS/s di frequenza di campionamento in un singolo modulo di acquisizione, offrono il doppio della densità di banda rispetto agli oscilloscopi concorrenti. La tecnologia brevettata Dbi di LeCroy consente di estendere i 36 GHz della larghezza di banda basata su silicio e gli 80 GS/s di frequenza di campionamento fino a 60 GHz e 160 GS/s combinando due canali. La larghezza di banda in tempo reale di 60 GHz è anch’essa un primato del settore ed è quasi il doppio dei 32 e 33 GHz degli oscilloscopi concorrenti con un numero equivalente di canali. Un altro primato del settore è rappresentato dal fatto che la tecnologia ChannelSync, proprietaria di LeCroy e presente nel LabMaster 10 Zi, permette la precisa sincronizzazione di fino a 20 canali con 36 GHz e 80 GS/s basati su silicio e di fino a 10 canali con 60 GHz e 160 GS/s, capacità non offerte da alcun altro produttore. Con queste novità LeCroy afferma definitivamente la propria posizione come più autorevole fornitore di oscilloscopi.

Leader nelle prestazioni
Oltre ai molteplici primati, larghezza di banda passante (60 GHz), frequenza di campionamento (160 GS/s), memoria d’analisi (1024 Mpt/canale), densità di canali ad alta larghezza di banda (4 canali a 36 GHz in un singolo modulo di acquisizione) e totale dei canali (fino a 10 canali con 60 GHz di banda e fino a 20 canali con 36 GHz), LabMaster 10 Zi si pregia di numerose altre novità. Larghezza di banda del trigger di 30 GHz – il doppio del valore degli oscilloscopi WaveMaster 8 Zi e LabMaster 9 Zi di LeCroy – di gran lunga più elevata di quella fornita dagli oscilloscopi concorrenti. Un Jitter Noise Floor incredibilmente basso di 100 fsrms per i modelli con 50 e 60 GHz di banda passante. Il Rise Time (20-80%) è di 5,5 ps per il modello a 60 GHz e di 9,75 ps per il modello a 36 GHz. Inoltre nei modelli LabMaster 10 Zi sarà disponibile in opzione un trigger per pattern seriali a 14,1 Gb/s e 80-bit che supporta il triggering simbolico 8b/10b e 64b/66b e lo standard PCI Express Generation 3.0. Questo trigger aumenta ulteriormente il valore di LabMaster 10 Zi nei collaudi di dati seriali a alta velocità fornendo la possibilità di isolare errori in base a simboli specifici e layer di connessione Pci Express.

I fattori chiave della tecnologia
Il vantaggio sulla banda passante al silicio di LeCroy è dovuto ad anni di esperienza accumulata sui processi SiGe che hanno recentemente consentito di ottenere 20 GHz di banda utilizzando processi SiGe 7HP. Il nuovo chipset di LeCroy, ai vertici del settore, è basato su processi SiGe 8HP. Il processo SiGe è un processo di grande successo commerciale, largamente adottato e supportato da Ibm,leader nella tecnologia dei chip, con anni di esperienza e conoscenza nell’implementazione collettiva. Il processo SiGe 8HP di Ibm è un processo SiGe di quarta generazione con il doppio delle prestazioni della generazione precedente e con velocità di switching dei transistor fino a 200 GHz. 8HP SiGe offre minori livelli di rumori elettrici per prestazioni ancora superiori il che si traduce in un miglioramento da 3 a 4 dB del rumore base rispetto alla precedente tecnologia 7HP SiGe. Questo equivale a prestazioni di rumore a 36 GHz all’incirca uguali a quelle attualmente disponibili negli oscilloscopi LeCroy o concorrenti a 20 GHz. 8HP SiGe offre anche minori consumi elettrici rendendo possibile la creazione di moduli di acquisizione singoli con il doppio della densità di canali ad alta banda rispetto a quelli disponibili presso produttori concorrenti. Dbi, una tecnologia proprietaria e brevettata di LeCroy, consente di duplicare o triplicare la larghezza di banda disponibile a livello di silicio puro dividendo un segnale ad alta banda in flussi multipli di banda inferiore, acquisendo poi questi segnali a banda inferiore tramite tecnologie di chip al silicio allo stato dell’arte per riassemblare infine i flussi separati con banda più bassa grazie al Digital Signal Processing. Allo stesso modo la frequenza di campionamento e la memoria di acquisizione possono essere duplicate o triplicate analogamente alla banda passante. Dbi è l’unico metodo disponibile che consente alla larghezza di banda di un oscilloscopio real-time di superare i limiti possibili con la sola larghezza di banda dei chip e rappresenta una necessità assoluta per quei clienti che stanno sviluppando e collaudando tecnologie d’avanguardia. I moduli di acquisizione del LabMaster 10 Zi a 60 GHz utilizzano tecnologia LeCroy Dbi della settima generazione per quasi raddoppiare la banda passante del modulo di acquisizione a 4 canali e 36 GHz basato su silicio offrendo 2 canali addizionali con banda di 60 GHz, 160 GS/s e fino a 1024 Mpt/canale di memoria d’analisi. L’architettura modulare degli oscilloscopi LabMaster separa le funzioni di acquisizione del segnale dalle funzioni di controllo, elaborazione e visualizzazione. Il Master Control Module di LabMaster (MCM-Zi) contiene le funzioni di visualizzazione, di controllo, l’architettura ChannelSync e una potente Cpu di classe server. I moduli di acquisizione LabMaster 10 Zi, basati su tecnologie 8HP SiGe e Dbi, offrono 36 GHz di banda passante al silicio e fino a 60 GHz su due canali. Un Master Control Module di LabMaster 10 Zi e un modulo di acquisizione LabMaster 10 Zi funzionano come un singolo oscilloscopio convenzionale a 36 GHz con quattro canali oppure come un oscilloscopio convenzionale a 60 GHz con 2 canali. In ogni caso, utilizzando la tecnologia inclusa ChannelSync, fino a 5 moduli di acquisizione LabMaster 10 Zi possono essere perfettamente sincronizzati, moltiplicando per cinque la già unica densità di canali a larga banda e consentendo di ottenere fino a 20 canali a 36 GHz oppure 10 canali a 60 GHz di banda passante.

Ulteriori modelli e opzioni
Per venire incontro alle esigenze del settore, LeCroy propone anche modelli con larghezza di banda su silicio di 25 e 30 GHz, ognuno con 80 GS/s di frequenza di campionamento per ogni canale. È inoltre disponibile un modello con 50 GHz di banda passante e 160 GS/s di frequenza di campionamento su due canali ed anche questo modello ha prestazioni di 36 GHz basate su silicio. Tutti i modelli di moduli di acquisizione vengono utilizzati con il LabMaster 10 Zi Master Control Module per una facile espandibilità del numero totale di canali disponibili e tutti i modelli possono essere in seguito espansi in termini di banda passante fino a 60 GHz. I clienti che hanno precedentemente investito sui modelli LabMaster 9 Zi-A possono accoppiare i loro moduli di acquisizione con i nuovi modelli LabMaster 10 Zi preservando cosi il valore degli investimenti precedenti. La memoria standard è di 20 Mpt/canale (su tutti e quattro i canali, raddoppiata quando i canali e la larghezza di banda sono interallacciate) e sono disponibili opzioni di memoria di 32, 64, 256 e 512 Mpt/canale. Anche la memoria massima di analisi di 512 Mpt/canale (36 GHz) e 1024 Mpt/canale (60 GHz) si propone come primato del settore, combinando così le lunghe acquisizioni con la forte tradizione LeCroy nelle capacità di analisi sulle lunghe acquisizioni e l’avanzata analisi del jitter e del diagramma a occhio negli oscilloscopi con la più veloce e ampia densità di banda passante disponibili nel mondo.

Applicazioni di oggi e di domani
LabMaster 10 Zi di LeCroy mette a disposizione 4 canali con banda passante su silicio di 36 GHz in un unico modulo di acquisizione a un prezzo attraente – il doppio dei canali allo stesso prezzo degli oscilloscopi concorrenti con 32 o 33 GHz di banda passante. La banda a 36 GHz offre capacità di misurazioni risetime 20-80% inferiori a 10ps, un jitter noise floor molto basso di circa 100 fsrms , l’acquisizione della quinta armonica dei segnali di dati seriali a 14.4 Gb/s e rumore molto basso. Quattro canali alla massima larghezza di banda consentono di trovare e collaudare i problemi di crosstalk fra corsie di dati seriali multple oppure tra rete ed una singola linea di dati seriali e offrono la possibilità di acquisire sia il segnali differenziali del clock e dei dati per standard di dati seriali quali il Quick Path Interconnect. A questo livello di prezzo, LabMaster 10 Zi con 36 GHz di banda basata su silicio può facilmente diventare il nuovo standard di laboratorio per le misurazioni Serdes ad alta velocità, rimpiazzando così per questa applicazione gli oscilloscopi a quattro canali con 20 GHz di banda passante. Le necessità intrinseche del Cloud Computing stanno guidando uno sviluppo rapido di sistemi di modulazione ottica coerente DP-Qpsk a 28 GBaud (112 Gb/s). L’oscilloscopio LabMaster 10 Zi, con 36 GHz di banda basata su silicio, offre la soluzione per la verifica dei sistemi a 28 Gbaud, con la migliore fedeltà di segnale e il più basso rumore, al prezzo di $283.150, metà di quanto i concorrenti chiederebbero per due oscilloscopi (quattro canali totali a 32 o 33 GHz) che non raggiungono la stessa precisione di sincronia dei quattro canali di un oscilloscopio LabMaster 10 Zi. I Serdes a 28-32, utilizzati come dispositivi di segnalazione elettrica nei sopra menzionati sistemi DP-Qpsk a 28 GBaud Gb/s, vengono accuratamente verificati sulle caratteritiche di Jitter con un sistema LabMaster 10 Zi a 2 canali e 50 GHz di banda passante. Questi oscilloscopi offrono molta più larghezza di banda e quindi hanno la capacità di acquisire oltre la terza armonica dei segnali NRZ a 28 Gb/s ad un prezzo che è solo di un terzo piu alto di quello degli oscilloscopi concorrenti a 32 e 33 GHz. I Clienti possono inoltre acquistare fino a 60 GHz di banda passante per questa applicazione arrivando ad acquisire la quarta armonica di questi segnali.
La ricerca sta già spingendosi verso sistemi di modulazione ottica coerente DP-Qpsk e 16-Qam, con Rate superiore a 56 GBaud (224 Gb/s). LabMaster 10 Zi può essere configurato come un sistema a 2 o 4 canali con 60 GHz di banda passante per consentire ricerche alla massima Symbol Rate possibile, che sta avvicinandosi a 125 Gbaud (500 Gb/s) per il DP-Qpsk oppure ad 1 Tb/s per il 16-Qam. La frequenza di campionamento a 160 GS/s, al vertice del settore, si renderà particolarmente apprezzata nella acquisizione di segnali con modulazione di fase ad alta velocità. Infine è probabile che gli sviluppi della trasmissione ottica oltre 1 Tb/s utilizzeranno ritmi di trasmissione dati inferiori ma adotteranno schemi diversi di multiplazione, come ad esempio Mimo oppure Ofdm, e richiederanno più dei tipici quattro canali di acquisizione offerti dagli oscilloscopi tradizionali. Gli oscilloscopi modulari LabMaster 10 Zi offrono fino a 20 canali con 36 GHz di banda passante oppure fino a 10 canali con 60 GHz di banda rendendo così possibile lo sviluppo di sistemi avanzati di comunicazione ottica che sarebbero altrimenti non realizzabili.

Pubblica i tuoi commenti