Progettazione flessibile per dispositivi indossabili

BioStamp_WEB

Fondata nel 2008, MC10 sviluppa elettronica indossabile che combina la tecnologia innovativa con l’ingegneria allo stato dell’arte. La società è impegnata a estendere la comprensione dell’attività umana attraverso la raccolta di dati fisiologici complessi tramite un’elettronica praticamente invisibile, conformazionale e indossabile. La sua piattaforma tecnologica unisce l’elettronica convenzionale a dei nuovi meccanismi per permettere una nuova generazione di sistemi elettronici sottili, ortomorfici, che si possono allungare, piegare e ruotare facilmente in relazione al corpo umano. L’elemento all’avanguardia della tecnologia MC10 è rappresentato da BioStampRC, un sensore patch indossabile che può essere posizionato in qualsiasi punto del corpo umano per raccogliere, studiando in profondità, i problemi fisici, come la malattia muscolare. In qualità di pioniere del settore che sta rimodellando l’elettronica per l’uso in una vasta gamma di nuova salute digitale, applicazioni dei consumatori e mediche, MC10 aveva bisogno di trovare una soluzione software per la progettazione di Pcb avanzata che avrebbe permesso alla società di spingere i confini della progettazione elettronica tradizionale.


La sfida della flessibilità

La maggior parte dei sistemi elettronici che alimentano la vita digitale sono piatti e inflessibili e sono progettati per l’uso su dispositivi rigidi, come i computer e altri dispositivi elettronici, non su un oggetto in continuo movimento e flessibile come il corpo umano. Poiché si tratta di un mercato globale per indossabili intelligenti in grado di generare 37 miliardi di dollari entro il 2020, ci sono molte aziende che cercano di capitalizzare sulla tecnologia indossabile. Progettare tecnologia rivoluzionaria come il BioStampRC richiederebbe uno strumento di progettazione Pcb corrispondente che sfrutta la progettazione di circuiti flessibili e offre la possibilità di creare e utilizzare board di forma non standard. Le board progettate per BioStampRC sono piccole e dense, con numerosi ritagli sul bordo, geometria dispari e poligoni stranamente sagomati con raggi molto accurati. Spesso su una scheda di 3-5 cm vi sono fino a 300 poligoni disegnati su misura. Inoltre, una volta che un disegno cosi diverso dallo standard viene completato, deve essere facilmente condivisibile tra più produttori su contratto, per essere in grado di ottenere le migliori quotazioni senza compromettere i tempi di produzione e la qualità. Pertanto, lo strumento doveva consentire un design fluido e preciso, mentre i disegni dovevano essere portatili e realizzabili per ridurre il rischio di produzione e accelerare il time-to-market.

La soluzione progettuale

Avendo utilizzato Altium Designer per le aziende precedenti, i progettisti MC10 sapevano già di averne apprezzato l’ambiente unificato, in cui non era necessario abbandonare l’applicazione al fine di gestire i componenti o la documentazione. Inoltre, il semplice modello di business Altium “all-in-one” aveva reso facile l’operazione di aggiunta e gestione di licenze aggiuntive. Ultimo ma non meno importante, Altium Designer offriva una serie di funzioni avanzate che facilitavano gli ostacoli di progettazione flessibili e le sfide che i progettisti avrebbero dovuto affrontare quotidianamente. Ad esempio, una tale caratteristica preferita usata per i disegni BioStampRC è la caratteristica teardrop (a forma di goccia) di Altium Designer, che garantisce precisione nel posizionamento e che tutte le linee abbiano curve morbide e fluide. Altium Designer permette di posizionare le teardrop esattamente come e dove sono necessarie, per evitare disallineamenti che potrebbero portare ad una bassa resa di produzione. Inoltre, Altium Designer rende facile cambiare e modificare più poligoni personalizzati con i vari strumenti poligonali. Attraverso tali strumenti, i progettisti sono in grado di risparmiare tempo in quanto non c’è bisogno di tornare indietro e ridisegnare un poligono se qualcosa non è corretto. Al contrario, possono modificare il poligono esistente, editandolo per garantire che l’adattamento sia corretto. Un’altra caratteristica preziosa per la progettazione di circuiti stampati flessibili è il Pcb Layer Stack Management offerto da Altium. Unendo sezioni rigide di Pcb tra loro tramite sezioni flessibili, è possibile progettare Pcb complessi, ibridi, che possono essere ripiegati per adattarsi a contenitori di forma insolita.

Risultati a prova di futuro

Utilizzando Altium Designer, MC10 è stata in grado di spingere oltre la progettazione dei propri circuiti, ottenendo una flessibilità unica. Grazie a un’offerta unica di Altium, il team MC10 è stato in grado di sfruttare la propria immaginazione e continuare a creare progetti avanzati di elettronica futuristica, piuttosto che rimanere impigliato nella complessità del back-end.

Pubblica i tuoi commenti