Più restrittive le specifiche sulla tensione di soglia

Toshiba TK160

Toshiba ha lanciato un nuovo Mosfet di potenza da 100 V e 160 A che è caratterizzato da una specifica più restrittiva sulla tensione di soglia (Vth) rispetto ai dispositivi precedenti. Una specifica più restrittiva sulla tensione di soglia è estremamente importante nelle applicazioni a commutazione, e il componente TK160F10N1L offre un valore minimo/massimo di 2,5 /3,5 V rispetto all'intervallo 2 /4 V dei suoi predecessori. Il nuovo Mosfet è ideale per applicazioni di alimentazione a commutazione in campo automotive. In questi progetti, le sue specifiche Vth più stringenti potrebbero contribuire ad una riduzione del tempo morto negli schemi half-/H-/B6-bridge. Questo perché la massima differenza fra i valori di Vth del Mosfet low-side e del Mosfet high-side è più piccola. In applicazioni in cui i Mosfet sono connessi in parallelo, una specifica più restrittiva su Vth porta ad un miglioramento della commutazione sincrona fra i Mosfet in parallelo. Di conseguenza, la perdita di commutazione sarà distribuita in modo più uniforme fra i Mosfet. Se un singolo Mosfet si accende prima o si spegne dopo rispetto all'altro Mosfet in parallelo, la perdita di commutazione si concentra unicamente su quest'ultimo Mosfet. Per la realizzazione del componente TK160F10N1L è stato usato il più recente processo di produzione di semiconduttori Umos VIII-H di Toshiba. Questo processo possiede una capacità eccellente di soppressione delle fluttuazioni di tensione durante la commutazione e può contribuire a ridurre il rumore dovuto alle emissioni elettromagnetiche. Le applicazioni di riferimento del nuovo Mosfet includono i motori per autoveicoli nei sistemi a 48 V, i convertitori Dc-Dc e gli interruttori di carico.

Pubblica i tuoi commenti