Vent’anni di distribuzione in Italia

LA PAROLA A…. MAURIZIO CANDURA –

RS Components ha festeggiato i vent’anni di attività in Italia, confermando la validità del modello di business scelto e di una strategia aziendale fondata sull’innovazione, sul dinamismo, sul lavoro di squadra e sulla passione.

Innovazione, dinamismo, lavoro di squadra e passione; sono questi i cardini sui cui si fonda da sempre l'attività di RS Components, numero uno nella distribuzione via catalogo e web di prodotti industriali per qualsiasi settore. E forse, proprio per questo, RS Components ha scelto di festeggiare i suoi primi vent'anni di attività in Italia all'Autodromo di Monza, dove lo scorso settembre ha riunito i fornitori, i clienti e i numerosi partner che hanno contribuito al suo successo. La filiale italiana di RS nasce infatti nel settembre del 1992, ad opera di Angelo di Benedetto, che per primo ha portato in Italia un modello di business assolutamente vincente, fondando, insieme ad altre 12 persone RS Components Italia. Un modello che si è dimostrato fin da subito vincente, come dimostrano i 500.000 euro fatturati in appena sei mesi di attività, grazie all'ampiezza del catalogo offerto e a una diffusione capillare sul territorio. Velocità, puntualità e lavoro di squadra sono fin da subito i valori chiave di RS Components. Credendo fortemente nell'innovazione e nella tecnologia, nel 1997 il catalogo viene presentato anche su cd-rom e viene lanciato il sito internet di RS Italia, che pone le basi per una strategia basata sull'e-e-commerce. Nel 2001 il commercio elettronico diventa il primo canale di vendita dell'azienda che per questo dedica a internet una attenzione particolare, senza però mai dimenticarsi del primo strumento di comunicazione e promozione: il catalogo cartaceo, che per molti clienti rappresenta ancora un supporto indispensabile, pur accedendo poi al sito per scaricare schede tecniche o per prendere parte alle discussioni delle community on-line. RS ha posto da sempre una particolare attenzione al cliente, stringendo partnership con fornitori strategici, per individuare facilmente, tra gli oltre 550.000 prodotti a catalogo, la soluzione adatta alle proprie esigenze, al miglior prezzo, con consegna in tutta Italia in sole 24 ore. RS è attenta non solo ai propri clienti, ma anche ai propri dipendenti, formandoli continuamente sulla sicurezza in ambiente lavorativo. Dal 2009 ad oggi, RS Italia ha registrato zero incidenti sul luogo di lavoro, ricevendo da Confindustria e Unioncamere Lombardia un premio per il proprio impegno nel campo della sicurezza nel 2012. Per quanto riguarda la Responsabilità Sociale, numerose sono le iniziative a sostegno dei dipendenti, ma anche della comunità, come ad esempio l'organizzazione di concerti per raccogliere fondi destinati alla ricostruzione di Abruzzo e Emilia Romagna in seguito ai gravi terremoti del 2009 e del 2012. Per comprendere come sia stato possibile fare tutto questo, e quali sono i motivi che stanno alla base del costante successo di RS Components sul mercato italiano, abbiamo incontrato Maurizio Candura, che ha iniziato a lavorare con RS Italia fin dalla sua fondazione nel settembre 1992 ricoprendo come primo incarico quello di Technical Sales Manager, diventando poi nel 2009 Country Manager e amministratore delegato in Italia.

 • Quali sono i motivi del costante successo del modello di vendita oggi definito hi-service di cui RS Components è stato pioniere?
Ritengo che il successo di RS Components, in Italia come nel mondo, sia dovuto a due fattori basilari. Prima di tutto un modello di business efficace, importato a suo tempo (vent'anni fa per quello che ci riguarda), dal Regno Unito, che è servito a dare una struttura all'operatività e alle attività della filiale italiana. L'altro è composto da quattro componenti che caratterizzano sia l'entità azienda sia le persone che lavorano in essa: innovazione, dinamismo, lavoro di squadra e passione. RS ha sempre portato Innovazione sul mercato, sia in termini di servizio sia di tecnologia. Basta pensare alle soluzioni di consultazione e approvvigionamenti on-line messe a disposizione per qualsiasi tipo di cliente (dalla grande multinazionale al medio-piccolo operatore di manutenzione o progettazione). Tempi di consegna e una gestione del magazzino in grado di assicurare il delivery dell'ordine entro le 24 ore dalla sua ricezione sono la prova tangibile del dinamismo e della velocità con cui l'azienda risponde alle richieste e sollecitazioni del mercato. Il nostro cliente è gestito da una squadra composta da risorse tecniche, amministrative e commerciali in grado d'identificare sempre la risposta giusta a qualsiasi sua esigenza o problema. Infine la passione con la quale le persone lavorano in RS Components: una passione che si può osservare quotidianamente nell'attenzione data alle richieste del mercato e, di ogni singolo cliente.

 • I risultati ottenuti dal gruppo nell'ultimo anno fiscale sono decisamente positivi in termini di fatturato e crescita. Quali sono i maggiori motivi di soddisfazione?
Sicuramente aver espanso la nostra posizione di leadership in un momento di forte contrazione economica e finanziaria, che ha portato a ridurre gli investimenti, come effetto generalizzato, un po' in tutta l'industria. 

La strategia di regionalizzazione adottata negli ultimi anni ha portato risultati positivi; può spiegarci in dettaglio i vantaggi del nuovo approccio?
Abbiamo avuto un deciso beneficio dall'aver messo in comune delle attività, prevalentemente di marketing, in tutta Europa. Prima ogni nazione adottava, più o meno, una propria strategia nell'implementazione delle campagne di marketing. Con la strategia di regionalizzazione abbiamo mantenuto una coerenza di comunicazione verso l'esterno, ma anche di implementazione, ottimizzando così tutte le risorse coinvolte nel lavoro. 

L'e-commerce è diventato per il vostro gruppo il principale canale di vendita. Cosa ci dobbiamo attendere in un futuro lontano?
 È difficile poter indicare una chiara visione a lungo termine. Possiamo sicuramente affermare che il canale dell'e-commerce è, per RS Components, primario. Non mancheranno gli investimenti per fare sì che questo aumenti ancora di più il suo apporto positivo ai risultati della società.

 • Guardando più da vicino al mercato nazionale di cui lei da anni si occupa, dove vede le più interessanti opportunità di crescita e sviluppo per la sua azienda? L'aver operato in un mercato in generalizzata contrazione, espandendo la nostra presenza e posizione, ha dato un ottimo spunto ad RS Components per focalizzarsi sempre più sui propri mercati di riferimento, assicurando sempre una soluzione alle sue esigenze, sia che mutassero, sia che aumentassero. Vediamo proprio in questo spunto un'opportunità per crescere e sviluppare ulteriormente l'operatività e i risultati di RS Components nel futuro.

In questi 20 anni dalla fondazione di RS in Italia, qual è il più importante cambiamento a cui ha assistito e quale la più importante sfida che ha dovuto affrontare?
Il cambiamento più importante è stato osservare come le applicazioni e le transazioni on-line siano diventate nel tempo così fortemente prevalenti rispetto agli altri strumenti messi a disposizione per comunicare con i clienti e ricevere ordini da essi. In termini di sfida, invece, penso che la battaglia effettuata negli ultimi anni, per riuscire ad aumentare la nostra posizione sul mercato, sia stata la più consistente.

Pubblica i tuoi commenti