Una piattaforma per progettare indossabili

Creare una scheda personalizzata dotata di sensori può essere un compito complesso, poiché occorre in primo luogo realizzare l’hardware e il firmware personalizzati per validare i concetti progettuali e quindi costruire i prototipi, prima di poter iniziare qualunque prova sul campo. Successivamente, ai progettisti di solito occorre una notevole quantità di tempo per valutare i sensori e le soluzioni esistenti. La hSensor Platform di Maxim Integrated permette di tagliare i tre o sei mesi di tempo solitamente necessari per sviluppare il prototipo, riunendo su un solo Pcb tutti i blocchi costruttivi hardware e rendendo immediatamente accessibili le funzionalità tramite il kit di sviluppo hardware di Arm mbed. La hSensor Platform, offerta come progetto di riferimento con il nome di MAXREFDES100#, comprende una scheda hSensor, il firmware completo di driver, una scheda debugger e un’interfaccia utente grafica. Grazie all’accesso al codice sorgente del firmware presente nel web di Maxim, la piattaforma consente di caricare algoritmi per diversi casi d’uso e può essere adattata alle specifiche applicazioni. I clienti possono scaricare il firmware per ottimizzare i progetti, rendere possibili valutazioni più rapide e abbreviare sensibilmente il time-to-market.

Per applicazioni sanitarie e di fitness

La hSensor Platform è ideale per applicazioni nei settori della sanità, wellness e fitness di fascia alta, come fasce toraciche, elettrocardiografi in formato cerotto, dispositivi in formato bracciale, termometri, misuratori di temperatura monouso a, misuratori dell’ossigeno nel sangue, bilance intelligenti, autenticazione biometrica. La piattaforma consente, ad esempio, di progettare un cerotto indossabile per registrare con continuità l’elettrocardiogramma raddoppiando, rispetto ad altre soluzioni, l’autonomia ottenibile con una sola batteria CR2032. Il risparmio di energia è infatti superiore al 50%.

Pubblica i tuoi commenti